Ian Richardson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ian William Richardson (Edimburgo, 7 aprile 1934Londra, 9 febbraio 2007) è stato un attore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da John Richardson e da Margaret Drummond il 7 aprile 1934, Richardson incominciò la sua maturazione attoriale nella scuola Tynecastle a Edimburgo. Successivamente continuò nella scuola di Arte Drammatica a Glasgow, nel 1957, dove ricevette la medaglia d'oro James Bridie. Nel 1958 si unì alla compagnia del Birmingham Repertory Theatre, con la quale interpretò Amleto. Nel 1960 entrò a far parte della Royal Shakespeare Company (allora si chiamava Shakespeare Memorial Theatre) e fu acclamato per le numerose interpretazioni ne Il mercante di Venezia, La dodicesima notte, Racconto d'inverno, Molto rumore per nulla, Sogno di una notte di mezza estate, La bisbetica domata, La commedia degli errori e Re Lear.

Nel 1966 acquistò notorietà internazionale per l'interpretazione di Jean Paul Marat nel film Marat/Sade diretto da Peter Brook. Nel 1968 ritornò a interpretare un altro personaggio scespiriano: Oberon, il re delle fate, in una trasposizione cinematografica del Sogno di una notte di mezza estate, in un cast d'elite diretto da Peter Hall tra cui spiccavano Judi Dench, Diana Rigg e Helen Mirren.

Nel 1990 inoltre lavorò con Paul Seed per la realizzazione del film House of Cards dove interpretò la parte di Francis Urquhart.

Ian Richardson morì nel sonno a causa di un arresto cardiaco una mattina londinese del 7 febbraio 2007, all'età di 72 anni. Secondo il suo agente non era malato,[1] poiché di fatto egli la settimana successiva avrebbe dovuto iniziare le riprese di un episodio di Midsomer Murders.

La moglie Marussja Frank e il figlio Miles, decisero di disperdere le sue ceneri nelle fondamenta della sala del teatro Royal Shakespeare Theatre di Stratford durante il corso della sua ristrutturazione nel 2008.[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 1989

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) House of Cards' Richardson dies in BBC News, 9 febbraio 2007. URL consultato il 15 novembre 2011.
  2. ^ (EN) Rod Chaytor, Ian Richardson has final resting place in row A in The Guardian, 22 novembre 2010. URL consultato il 15 novembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 87077129 LCCN: n80097324