Episodi di Highlander (sesta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Highlander (serie televisiva).

La sesta stagione della serie televisiva Highlander è stata trasmessa in prima visione in syndication in Canada dal 5 ottobre 1997 al 16 maggio 1998.

In Italia la serie è stata trasmessa su Canale 5 ed Italia 1 tra il 1998 ed il 1999.

Titolo inglese Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Avatar Il guerriero 5 ottobre 1997 1998
2 Armageddon Armageddon 11 ottobre 1997 1998
3 Sins of the Father Il peccato del padre 18 ottobre 1997 1998
4 Diplomatic Immunity Immunità diplomatica 25 ottobre 1997 1998
5 Patient Number 7 Paziente numero 7 1º novembre 1997 1998
6 Black Tower La torre nera 8 novembre 1997 1998
7 Unusual Suspects Insoliti sospetti 15 novembre 1997 1998
8 Justice Giustizia 22 novembre 1997 1998
9 Deadly Exposure La foto 31 gennaio 1998 1999
10 Two of Hearts Due di cuori 14 febbraio 1998 1999
11 Indiscretions Indiscrezioni 2 maggio 1998 1999
12 To be Essere 9 maggio 1998 1999
13 Not to be Non essere 16 maggio 1998 1999

Il guerriero[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ogni mille anni, il demone Zoroastriano Ahriman ritorna sulla terra per devastarla. Egli ha già portato distruzione nel mondo di Duncan MacLeod, avendo causato la morte di Richie per mano di Duncan. Ma ora MacLeod ritorna a Parigi per adempiere al suo ruolo di Campione e distruggere Ahriman. Sophie Baines (Rachel Shelley) sa come sconfiggere il demone, ma lei è una alleata di MacLeod o una pedina nel gioco di Ahriman?

Armageddon[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Con l'aiuto di Padre Beaufort (Dudley Sutton) e Joe Dawson (Peter Hudson), alla fine MacLeod inizia a trovare il punto debole di Ahriman (Valentine Pelka, Terence Beesley e Jean-Yves Thual). Ma subito egli capisce, insieme a Dawson, che tutti quelli che aiutano il Campione iniziano a divenire giocattoli per il demone. Joe è lacerato dai sensi di colpa per gli amici Osservatori che sono stati assassinati da Ahriman, mentre Padre Beaufort deve combattere con i suoi demoni interiori. Nemmeno il terreno consacrato viene escluso da questi combattimenti, tant'è che proprio in uno di questi MacLeod combatte la sua ultima battaglia contro Ahriman.

Il peccato del padre[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando un amico di Duncan viene ucciso nell'esplosione della propria vettura, Highlander cerca di rintracciare l'assassino e si imbatte in Alex Raven (Dara Tomanovich), una bella Immortale decisa ad adempiere ad una promessa risalente alla seconda guerra mondiale e non importa chi si trova sulla sua strada.

Immunità diplomatica[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Malversatore, incantatore e truffatore straordinario, l'Immortale Willie Kingsley (Jasper Britton) ha la capacità di trasformare la sua capacità di non morire in truffe straordinarie (flashback: Londra, 1836; Londra, 1969). Ma quando la sua ultima truffa si conclude in maniera drammatica, nella morte della moglie (Anita Dobson), Willie si reca da Duncan MacLeod per cercare aiuto nel ritrovare il suo assassino. MacLeod vuole giustizia; Willie vuole vendetta.

Paziente numero 7[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Polizia alle costole, assassini sulle sue tracce, Kyra (Alice Evans) è in fuga, senza ricordare chi e cosa lei sia. Sulle strade di Parigi, si scontra con Duncan MacLeod, il quale le racconta una storia incredibile: lui e lei una volta furono amanti, all'incirca tre secoli prima (flashback: Francia, 1640). Che lei era una guerriera, un soldato. Che lei è Immortale. Kyra non crede nemmeno ad una parola di quello che sente ... ma se non è vero, perché qualcuno è a caccia della sua testa?

La torre nera[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quattrocento anni fa (flashback: Scozia, 1634), Devon Marek (Andrew Bicknell) era un aristocratico viziato con la passione per la caccia. Il suo primo maestro, Duncan MacLeod, lo costrinse ad abbandonare le sue terre e il suo titolo nel momento che diviene un Immortale, e questo Marek non glielo ha mai perdonato. Ora Marek ha costruito un nuovo impero ed è pronto a dare la caccia alla più pericolosa delle prede: MacLeod. Ossessionato dalla vendetta, Marek imprigiona l'Highlander in un grattacielo pieno di uffici vuoti ... con una squadra di assassini mercenari che gli danno la caccia.

Insoliti sospetti[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È il 1929, e Hugh Fitzcairn (Roger Daltrey) sta assaporando i sapori della vita da Lord inglese. Egli ha dei buoni amici, una bella moglie, servitori fedeli ... fino a che una delle persone a lui vicino lo uccidono. Ora, con l'aiuto del suo vecchio amico Duncan MacLeod, Fitz è deciso a scoprire l'identità del suo assassino prima che ci siano altri cadaveri.

Giustizia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando la figlia adottiva dell'Immortale Katya (Justina Vail) viene uccisa, i giurati della corte lasciano che l'uxoricida la passi liscia. Ora Katya è diventata un angelo vendicatore, determinata a fare giustizia ad ogni costo... ma riuscirà MacLeod a convincerla che la giustizia e la vendetta non sono la stessa cosa? Flashback: Buenos Aires, 1958, 1996; Inghilterra 1362.

La foto[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La cacciatrice di taglie Reagan Cole (Sandra Hess) si trova a Parigi in vacanza con Duncan MacLeod; quello che ottiene è un intrigo internazionale, un modello in mutande, e un terrorista con un milione di dollari di taglia sulla propria testa. Flashback: Londra, 1833

Trivia[modifica | modifica wikitesto]

Questo episodio e quello successivo ("Due di cuori") furono degli episodi 'di prova' per valutare l'idea dello spin-off Highlander: The Raven dove la protagonista della serie era una Immortale di sesso femminile.

Due di cuori[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Secoli fa (flashback: Inghilterra, 1270), Bartholomew (Jack Ellis) manda migliaia di persone a morire nelle Crociate, ammassando contemporaneamente una fortuna in nome di Dio. Ora Katherine (Claudia Christian) è determinata a prendere la sua testa - se solo riesce ad impedire a suo marito mortale a non interferire nel Gioco.

Trivia[modifica | modifica wikitesto]

Questo episodio e il seguente ("Indiscrezioni") sono i soli due episodi di Highlander dove non compare MacLeod. In questo caso, non compare nessun componente del cast regolare.

Indiscrezioni[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Methos e Joe Dawson uniscono le proprie forze quando fatti del passato mettono a rischio i propri cari nel presente. Morgan Walker (Benedick Blythe) ha covato dell'odio nei confronti di Methos per due secoli e ora finalmente ha l'occasione di ottenere la propria vendetta ... rapendo la figlia di Joe, Amy (Louise Taylor).

Essere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La popolare serie è alla fine e abbassa le spade dopo sei stagioni in questo finale, nel quale MacLeod fa il sacrificio estremo della propria vita per salvare quella di Amanda e Joe Dawson... e quindi si ritrova con il suo vecchio amico Hugh Fitzcairn (Roger Daltrey), a dare uno sguardo a come sarebbe stato il mondo, e le vite dei suoi amici, se lui non fosse mai esistito.

Non essere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Fitz (Roger Daltrey) è morto tre secoli fa... Horton ha ottenuto il controllo degli Osservatori... Joe Dawson è stato ridotto a uno squattrinato vagabondo depresso... Amanda è una vedova nera... e Methos si è riunito a Kronos (Valentine Pelka) ed agli altri Cavalieri dell'Apocalisse per vendicare la morte della sua fidanzata. Se pensate che queste cose siano brutte, aspettate di scoprire cosa è successo a Richie (Stan Kirsch) e Tessa (Alexandra Vandernoot). Richie è entrato a fare parte dei Cavalieri, ma Methos lo uccide dopo che egli non è riuscito ad uccidere Dawson, il quale è riuscito a convincere Richie che questa non è la vita che egli avrebbe desiderato. Tessa è viva, ma sposata ad un altro uomo. Macleod prova a cercare l'amore in Tessa, ma capisce che quello che sta tentando di fare è sbagliato. Egli sfida Methos e lo uccide. Fitz giunge in fine a dire che questo è o sarebbe stato il mondo se Macleod non fosse mai nato. Dawson, Amanda e Methos non sapranno mai come si sentirebbero se Macleod non fosse stato lì per loro.

Trivia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le inquadrature relativa all'edificio dove vive Tessa in questo episodio sono quelle riutilizzate per l'edificio utilizzato da Xavier St. Cloud quando fu decapitato da Duncan Macleod in "Alleanza Omicida: Parte 2". (Il 15º episodio della seconda stagione.)

Note[modifica | modifica wikitesto]


Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione