Hot Bird

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Hotbird)

Hot Bird è un marchio registrato dell'operatore satellitare francese Eutelsat, ed indica la posizione orbitale di 13 gradi est, così come i satelliti per telecomunicazione che si trovano in orbita geostazionaria in quella posizione.

I satelliti[modifica | modifica sorgente]

I satelliti Hot Bird sono usati sia per trasmissioni analogiche che digitali, per applicazioni di intrattenimento (soprattutto televisione satellitare) e multimediali (ad esempio Internet) per il grande pubblico. La copertura include grossomodo tutta l'Europa (dove il segnale può essere ricevuto con un'antenna parabolica di circa 70 cm), con una parte del Nord Africa e del Medio Oriente, anche se dai footprint ufficiali si nota che la flotta satellitare pare essere ricevibile con antenne di medio diametro anche nell'estremo nord dell'India.

Questi satelliti trasmettono più di 2000 canali televisivi, che sono ricevuti in più di 123 milioni di case in tutta Europa. Sono usati, tra l'altro, per la diffusione del bouquet a pagamento Sky e del bouquet gratuito Tivù Sat (per il pubblico italiano), TPS ed ABSat (per il pubblico francese), e di molte TV e radio ad accesso libero (free-to-air).

I vari satelliti che condividono la posizione Hot Bird fluttuano nello spazio all'interno di un cubo di circa 1 km di lato. Dal punto di vista dell'utilizzatore, un'antenna parabolica puntata verso la posizione orbitale Hot Bird riceve indifferentemente da tutti i satelliti collocati in quella posizione.

Attualmente, la costellazione Hot Bird è costituita da 3 satelliti: Hot Bird 6, 8 e 9. La seguente tabella riassume alcuni dati dei satelliti che hanno occupato la posizione Hot Bird (l'asterisco evidenzia quelli attualmente in funzione):

Nome Costruttore Data di lancio Transponder Note
EUTELSAT II-F1 Aerospatiale ed al. 30 agosto 1990
Ariane IV
16-Ku Rimpiazzato da Hot Bird 5. Spostato a 76° est e deorbitato nel novembre 2003
Hot Bird 1 Aerospatiale ed al. 27 marzo 1995
Ariane IV
16-Ku Chiamato in origine EUTELSAT II-F6. Deorbitato nel febbraio 2007
Hot Bird 2 Matra Marconi 21 novembre 1996
Atlas IIA
26-Ku Spento il 13 marzo 2007 per problemi di alimentazione, tutto il traffico spostato su Hot Bird 8. Spostato a 48° est e rinominato Eutelsat W48 (in orbita inclinata).
Hot Bird 3 Matra Marconi 3 settembre 1997
Ariane IV
32-Ku Spostato a 75° est e rinominato Eutelsat W75 (in orbita inclinata).
Hot Bird 4 Matra Marconi 27 febbraio 1998
Ariane IV
28-Ku Spostato a 16° est e rinominato Eurobird 16
Hot Bird 5 Matra Marconi 9 ottobre 1998
Atlas IIA
22-Ku Rimpiazzato da Hot Bird 6 nell'agosto 2002. Spostato a 25.5° est e rinominato Eurobird 2
* Hot Bird 6 Alcatel Space ed al. 21 agosto 2002
Atlas 5
28-Ku / 4-Ka Primo satellite della seconda generazione.
Hot Bird 7 EADS-Astrium 11 dicembre 2002
Ariane V
40-Ku Lancio fallito, il satellite è andato distrutto.
Hot Bird 7A Alcatel Space ed al. 11 marzo 2006
Ariane V
38-Ku Rimpiazza i satelliti Hot Bird 7 distrutto, Hot Bird 1 e Hot Bird 4. Rimpiazzato dall'Hot Bird 9. Spostato a 9° est e rinominato Eurobird 9A
* Hot Bird 8 EADS-Astrium 4 agosto 2006
Proton
64-Ku Rimpiazza i satelliti Hot Bird 2 e Hot Bird 3
* Hot Bird 9 EADS-Astrium 20 dicembre 2008
Ariane V
64-Ku Rimpiazza l’Hot Bird 7A.
Hot Bird 10 EADS-Astrium 2014
Ariane V
64-Ku In fase di test (collaudo)

La maggior parte dei satelliti Hot Bird hanno dei transponder in banda Ku. Alcuni hanno anche transponder in banda Ka ed implementano la tecnologia Skyplex, capace di multiplexare in un unico flusso DVB-S, a bordo del satellite, contributi da diverse stazioni di trasmissione. Alcuni satelliti Hot Bird sono dotati di steerable beams, ovvero di spot di copertura che possono essere spostati. Dal primo marzo 2012 i satelliti Hot Bird 6,8 e 9 sono stati rinominati rispettivamente in 13A 13B e 13C, successivamente il satellite 13A viene sostituito dal 13D trasferendo tutti i canali dal 13A al 13D, dove il numero indica la posizione orbitale e la lettera l'ordine cronologico di arrivo in quella posizione.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]