Eutelsat Hot Bird 13D

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eutelsat Hot Bird 13D
Dati della missione
Proprietario Francia Eutelsat Communications
Costruttore EADS Astrium
Numero di catalogazione 2009-008B
Destinazione 7° ovest; 3° est; 13° est.
Satellite di Terra
Piattaforma satellitare Eurostar E3000[1]
Vettore Ariane 5 ECA
Luogo lancio Centre spatial guyanais
Lancio 12 febbraio 2009
Durata più di 15 anni (prevista)
Orbita geostazionaria
Altezza orbita 35 786 km dall'equatore
Inclinazione orbitale
Potenza 17,5 kW
Massa 4 892 kg alla partenza
Sito ufficiale

Eutelsat Hot Bird 13D (in precedenza Hot Bird 10, Atlantic Bird 4A ed Eutelsat 3C)[2] è un satellite per le trasmissioni televisive del gruppo Eutelsat Communications che, attraverso appositi ricevitori sulla Terra collegati ad antenne paraboliche di diametro poco superiore a 70 cm, copre le regioni dell'Europa, Nordafrica e Medio Oriente. Dalla sua posizione, in orbita geostazionaria sull'equatore, a 13° est del meridiano di Greenwich deriva il suo nome. La lettera finale segue alfabeticamente l'ordine cronologico di lancio dei satelliti della serie Hot Bird situati nella medesima posizione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nato come Hot Bird 10 fu messo in orbita nel febbraio 2009 con un razzo Ariane 5 partito dal sito di lancio ELA-3 del Centre Spatial Guyanais di Kourou nella Guyana francese.

È subito posizionato a 7° ovest[3] e rinominato Atlantic Bird 4A; poi a 3° est prende il nome di Eutelsat 3C[2]. Eutelsat Communications nei primi giorni di luglio 2013 lo rimpiazza col più recente Eutelsat 3D e lo sposta nuovamente alla posizione di 13° est per la quale era stato progettato rinominandolo Eutelsat Hot Bird 13D; il satellite sostituito Eutelsat Hot Bird 13A da questa posizione è a sua volta spostato a 7° – 8° ovest e rinominato Eutelsat 8 West C[4].

Transponder[modifica | modifica wikitesto]

I 64 ripetitori (transponder) presenti sul satellite trasmettono, qualora utilizzati, sulle frequenze della banda Ku.

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere aggiornata.

Fonte: LyngSat, 1º ottobre 2014

Transponder Frequenza (MHz) Polarizzazione Standard Symbol rate (baud) FEC (bit) Provider
90 12520 V DVB-S 27500 3/4 STN
91 12539 H DVB-S2 27500 2/3 Mediaset
92 12558 V DVB-S 27500 3/4 Telespazio
93 12577 H DVB-S2 27500 3/4 Orange
94 12597 V DVB-S 27500 3/4 GlobeCast
115 10815 H DVB-S 27500 5/6 RR Media
116 10834 V DVB-S2 27500 3/4 nc+
117 10853 H DVB-S2 29900 2/3 SatLink
118 10873 V DVB-S 27500 3/4 SNRT
124 10992 V DVB-S 27500 2/3 RAI
126 11034 V DVB-S 27500 3/4 GlobeCast
127 11054 H DVB-S 27500 5/6 Media Broadcast
128 11075 V DVB-S 27500 3/4 Viacom
129 11096 H DVB-S2 29900 2/3 Orange
130 11117 V DVB-S 27500 3/4 GlobeCast
131 11137 H DVB-S 27500 3/4 Arqiva
133 11179 H DVB-S 27500 3/4 Telespazio
134 11200 V DVB-S 27500 5/6 Eutelsat
154 11585 V DVB-S 27500 3/4 GlobeCast
156 11623 V DVB-S 27500 3/4 GlobeCast
157 11642 H DVB-S 27500 3/4 BSS
158 11662 V DVB-S2 27500 3/4 Telespazio
159 11681 H DVB-S2 27500 3/4 Bis TV

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hot Bird 8, 9 & 10, Airbus Defence & Space. URL consultato il 3 ottobre 2014.
  2. ^ a b (EN) Hot Bird 8, 9, 10 → Eutelsat Hot Bird 13B, 13C, 13D / Atlantic Bird 4A / Eutelsat 3C in space.skyrocket.de, Gunter's Space Page.
  3. ^ Lancio riuscito del satellite Hot Bird™ 10 di Eutelsat Communications (PDF), Eutelsat Communications, 12 febbraio 2009.
  4. ^ (EN) 2013-2014 half-year financial report (July-December 2013) (PDF), Eutelsat, p. 12.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]