Banda Ka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La banda Ka è la porzione superiore delle frequenze a microonde dello spettro elettromagnetico che segue la banda K; è perciò detta in inglese K-above band. La banda Ka, comprendente le frequenze tra i 27 e i 40 GHz,[1] ha le caratteristiche raccomandate per la guida d'onda rettangolare WR-28. Diversamente dall'IEEE Standard 521-2002, la banda Ka utilizzata nelle trasmissioni radiotelevisive e dati via satellite, come quelle diffuse da Eutelsat Communications, include frequenze più basse; difatti, passando per la banda K, pone il suo limite inferiore a 17,3 GHz, quindi ad una frequenza posta addirittura nella banda Ku; il limite superiore, fissato invece a 30 GHz, fa sì che la banda Ka vera e propria sia sfruttata in quest'ambito solo nella piccola parte iniziale[2]. C'è anche da osservare che per la società nazionale britannica di radioamatori (RSGB, Radio Society of Great Britain) il limite inferiore che la separa dalla banda K sia invece posto alla frequenza di 26,5 GHz[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il telerilevamento passivo (PDF), università di Pisa, p. 3.
  2. ^ Guida ai satelliti per telecomunicazioni (PDF), Eutelsat Communications, 29 gennaio 2010, p. 5 del PDF. URL consultato il 24 settembre 2014.
  3. ^ (EN) John Neuhaus, Letter Designations of Microwave Bands, 27 agosto 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]