Gyps africanus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Grifone dorsobianco africano
Gyps africanus.jpg
Gyps africanus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)
Classificazione scientifica
Dominio Eukarya
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Sottofamiglia Aegypiinae
Genere Gyps
Specie G. africanus
Nomenclatura binomiale
Gyps africanus
Salvadori, 1865
Nomi comuni

Avvoltoio dorsobianco,
Avvoltoio grifone minore

Gyps africanus

Il grifone dorsobianco africano (Gyps africanus, Salvadori 1865) è un uccello della famiglia degli Accipitridae dell'ordine dei Accipitriformes.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il grifone dorsobianco, detto anche avvoltoio dorsobianco, deve il nome al candido collare di piume attorno alla base del collo, in contrasto con il resto del piumaggio superiore che è grigio scuro. Il capo è il resto del corpo sono nudi, coperti solo da una fine peluria bianca che permette al grifone di non sporcare la livrea e, allo stesso tempo, di introdurre totalmente il capo nelle carcasse. La parte inferiore del corpo è bianca come le penne primarie inferiori, mentre le remigranti sono grigie. Questo avvoltoio è lungo circa un metro e pesa tra i quattro e i sette chili. Il becco è possente e nero; le zampe sono dotate di grandi artigli. Può vivere in media fino a diciannove anni. L'apertura alare è di circa 2 metri

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questo uccello è diffuso in tutta l'Africa subsahariana, tranne che in pieno deserto e nella foresta pluviale. È un avvoltoio adattato a tutti i tipi di habitat. Lo si incontra infatti nella savana, su altopiani e montagne, nei pressi delle foreste e in aree semidesertiche.

Nutrizione[modifica | modifica sorgente]

Contrariamente ad altri rapaci saprofagi, il senso più sviluppato del grifone dorsobianco africano non è l'olfatto ma la vista. È solito riunirsi in grandi stormi e sorvolare con grandi planate circolari vaste zone. Quando un individuo scorge una carcassa, scende rapidamente a terra e viene presto seguito da tutto il gruppo. Davanti al cibo diventa molto aggressivo, non esita a scacciare gli individui inferiori secondo l'ordine gerarchico, strillando rumorosamente, ma una volta iniziato a mangiare permette di avvicinarsi anche ad altre specie di uccelli.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

L'avvoltoio dorsobianco costruisce un nido di modeste dimensioni rispetto alla sua mole. Esso è costituito di rametti che vengono depositati in cima ad alti alberi. La femmina depone un solo uovo. Il periodo di incubazione è di 56 giorni. Entrambi i genitori si prenderanno cura del piccolo che ha un piumaggio completamente scuro, tra il bruno e il grigio. Questi lascerà il nido dopo poco più di quattro mesi.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Gyps africanus in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli