Carogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un'aquila cuneata attratta dalla carogna di un canguro investito

La carogna è la carcassa di un animale in stato di putrefazione[1][2].

Può diventare fonte di nutrimento per altri animali carnivori o onnivori della maggior parte degli ecosistemi.

Alcune piante e alcuni funghi simulano l'odore delle carogne per attirare gli insetti e favorire così la loro riproduzione. Tra questi vi sono l'Amorphophallus titanum, il Phallus impudicus, il Phallus hadrianii ed il Chlatrus cancellatus (Chlatrus ruber).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carogna su Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  2. ^ Angelo Fiori e Franco Cardini, Cadavere su http://www.treccani.it/, 1999. URL consultato il 24 marzo 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

ecologia e ambiente Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ecologia e ambiente