Green Park (metropolitana di Londra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Underground.svg Green Park
Green Park stn building.JPG
Entrata della stazione
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore TFL
Inaugurazione 1906
Stato in uso
Linea Jubilee line
Piccadilly Line
Victoria Line
Tipologia Stazione sotterranea
Dintorni Green Park
Buckingham Palace
Mappa di localizzazione: Londra
Green Park
Metropolitane del mondo

Coordinate: 51°30′25″N 0°08′03″W / 51.506944°N 0.134167°W51.506944; -0.134167 Green Park è una stazione della metropolitana di Londra sita a nord dell'omonimo parco. La stazione, compresa nella Travelcard Zone 1, è servita dalla Jubilee, Piccadilly e Victoria line.

Interscambi[modifica | modifica sorgente]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

La stazione di Green Park fu aperta dalla Great Northern, Piccadilly and Brompton Railway (GNP&BR) il 15 dicembre 1906 sotto il nome di Dover Street, a causa della vicinanza con tale strada. La stazione venne poi ristrutturata nel 1933; in quest'anno, per esempio, vennero installate le scale mobili, venne costruita una nuova sala biglietteria e venne costruita una nuova uscita, che si affacciava all'incrocio tra Piccadilly e Stratton Street. Durante quest'anno cambiò anche il nome della stazione, che diventò Green Park, nome conservato fino ad oggi.

Le banchine della Victoria line aprirono il 7 marzo 1969; l'accesso a tali banchine era possibile attraversando la sala biglietteria, e non attraverso dei passaggi che connettessero le banchine della Victoria con quelle della Piccadilly. Ancora oggi, per esempio, per passare da una banchina all'altra è necessario impiegare molto tempo. Quelle della Jubilee line, invece, aprirono il 1º maggio 1979.

Il 9 ottobre 1975 dei terroristi appartenenti all'Irish Republican Army, meglio nota come IRA, detonarono una bomba appena fuori la stazione; quest'ultima uccise un ventitreenne che portava il nome di Graham Ronald Tuck.

Influenza popolare[modifica | modifica sorgente]

L'inizio del film Le ali dell'amore diretto da Iain Softley è ambientato nei pressi della stazione.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]