Ginoide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il biotipo costituzionale, vedi Ginoide (biotipo costituzionale).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Nella medicina l'aggettivo ginoide significa tipico della donna oppure di un soggetto che presenta caratteri femminili. Esempi: habitus ginoide, ginoide (biotipo costituzionale).

Nell'ambito della fantascienza il termine ginoide indica invece un essere artificiale (robot) dalle sembianze femminili. È scarsamente utilizzato e ad esso viene preferito il più comune termine androide, usato per entrambi i sessi.

Il termine ginoide (gynoid) viene utilizzato da Richard Calder nel romanzo di fantascienza del 1992 Virus ginoide (titolo originale: Dead girls).

Esempi nella narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Tra i film che hanno per (co) protagonista un androide di sembianze femminili vi sono:

Fumetti e animazione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La bambola vivente

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]