Gaetano Macchiaroli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gaetano Macchiaroli (Teggiano, 4 luglio 1920Napoli, 6 ottobre 2005) è stato un editore e antifascista italiano, animatore culturale della sinistra (politica) partenopea.

Originario di Teggiano, fondò nel 1945 la casa editrice Gaetano Macchiaroli editore.

La sua attività di animatore culturale è trasfusa nell'opera di fondatore e editore di riviste come "Cronache Meridionali" e "Città Nuova", punti di riferimento della stampa napoletana di sinistra dagli anni '50 agli '80.

L'impegno nel campo degli studi classici è testimoniato dalla pubblicazione di molti libri di storia antica, archeologia, storia dell'arte, filologia e linguistica greca, oltre che dalla fondazione di riviste come "La Parola del Passato" (1945), con Giovanni Pugliese Carratelli, fin dall'inizio ininterrotto direttore e di "Cronache Ercolanesi", sotto la direzione di Marcello Gigante, focalizzata sugli studi, la pubblicazione e l'interpretazione dei papiri di Ercolano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie