Fred Saberhagen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fred Saberhagen

Fred Saberhagen, nome completo Frederick Thomas Saberhagen (Chicago, 18 maggio 1930Albuquerque, 29 giugno 2007), è stato un autore di fantascienza statunitense, in particolare di space opera militare, e di fantasy.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È stato un veterano dell'aviazione militare, un appassionato di scacchi e karate e uno scrittore professionista che ha lavorato a lungo nel mondo dell'editoria. Fra l'altro, dal 1967 al 1973 ha collaborato all'Encyclopedia Britannica per cui ha compilato, tra le tante, la voce relativa alla fantascienza.

Come scrittore di fantascienza ha esordito nel 1961 pubblicando il suo primo racconto su Galaxy, mentre il suo primo romanzo, una storia di persone dai forti poteri PSI, THe Golden People, è del 1964.

Scrisse diverse saghe fantascientifiche, fra cui quella che gli ha dato la notorietà è quella dei Berserker (edita in italiano in parte dalla collana Urania). Questo nome, derivato dallo scandinavo e che indica i guerrieri colpiti da amok, ovvero da follia omicida, è quello di enormi astronavi da guerra, autocomandate e autoriproducentesi che, costruite millenni or sono da una razza ora estinta, si battono contro tutte le forme di vita. Questo ciclo ci fornisce la chiave per comprendere Saberhagen, il cui tema di base è la lotta della vita contro la morte. In una serie di scritti in cui si rivolta completamente il luogo comune dell'eroe positivo che combatte il male per costruirne l'impianto attorno a un nemico comune, chi si avvale di questo conflitto è la "vita" stessa, in quanto è costretta a progredire come mai avrebbe fatto se non fosse stata sottoposta a uno stimolo continuo dalla sfida di questi irriducibili nemici. Berserker è una space-opera in cui si innesta una speculazione sulla natura della società umana.

Malgrado questo, Saberhagen non è né un sentimentale né uno che si rifugia nelle facili more dell'ironia: le sue entità aliene rimangono sempre tali, estremamente "diverse" da noi, non soffrono di ambiguità comportamentali come spesso succede in altri autori. Non lo si può certo citare come un maestro di stile, ma la forza della sua narrativa la si trova soprattutto nella profonda convinzione che mette nella costruzione dei suoi personaggi: poiché crede sinceramente in quello che narra, costringe anche il lettore a credere a quello che sta leggendo.[senza fonte]

Oltre alla serie dei Berserker, Saberhagen ha scritto una trilogia di fantascienza, The Empire of the East, in cui le leggi scientifiche sono tradotte nelle regole della magia e viceversa.

La sua ispirazione a volte attinge alla letteratura, all'arte, al mito, alla teologia, alla storia: è facile trovare nei suoi scritti personaggi ispirati a Francesco d'Assisi, a Galileo Galilei, a Teilhard de Chardin. Alcuni dei suoi romanzi hanno Dracula a protagonista: un Dracula alieno ma, malgrado questo, animato da un forte senso della giustizia.

Negli ultimi anni della sua vita si stabilì ad Albuquerque, nel Nuovo Messico.

Nell'agosto del 2005 ha dichiarato pubblicamente che gli era stato diagnosticato il cancro, che lo condusse alla morte due anni dopo.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Saga dei "Berserker"[modifica | modifica sorgente]

  1. 1967 - Il mondo dei Berserker (Berserker), Urania n. 1152
  2. 1969 - Berserker! (Brother Assassin o Brother Berserker), Urania n. 1123
  3. 1975 - Il pianeta Berserker (Berserker's Planet), Urania n. 1256
  4. 1979 - L'uomo Berserker (Berserker Man), Urania n. 1133
  5. 1979 - The Ultimate Enemy
  6. 1981 - Le guerre dei Berserker (Berserker Wars) antologia di racconti, Urania n. 1174
  7. 1984 - Berserker Base: A Collaberative Novel, scritta con vari autori
  8. 1985 - Il trono dei Berserker (The Berserker Throne), Urania n. 1201
  9. 1985 - Berserker: la morte azzurra (Berserker Blue Death), Urania n. 1233
  10. 1987 - The Berserker Attack
  11. 1991 - Berserker Lies
  12. 1993 - I Berserker uccidono (Berserker Kill), Urania Argento n. 6
  13. 1997 - La furia dei Berserker (Berserker Fury), Urania n. 1349
  14. 1998 - Berserker: il titano d'acciaio (Shiva in Steel), Urania n. 1381
  15. 2003 - Berserker Prime
  16. 2003 - Berserker's Star
  17. 2005 - Berserker Death
  18. 2005 - Rogue Berserker

Saga di "Empire of the East"[modifica | modifica sorgente]

  1. 1968 - Le terre desolate (The Broken Lands), Urania Fantasy n. 17
  2. 1971 - Le Montagne Nere (The Black Mountains), Urania Fantasy n. 41
  3. 1973 - Il mondo di Ardneh (Changeling Earth o Ardneh's World), Urania Fantasy n. 48

Saga di "Vlad Tapes"[modifica | modifica sorgente]

Saga di "Book of the Swords"[modifica | modifica sorgente]

  1. 1983 - The First Book of Swords
  2. 1983 - The Second Book of Swords
  3. 1984 - The Third Book of Swords

Altri romanzi[modifica | modifica sorgente]

Racconti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 111612948 LCCN: n80064889