Franz Lackner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franz Lackner, O.F.M.
arcivescovo della Chiesa cattolica
Franz Lackner 20070416 cropped.jpg
Coat of arms of Franz Lackner.svg
Illum opportet crescere
Titolo Salisburgo
Incarichi attuali Arcivescovo di Salisburgo
Primate di Germania
Nato 14 luglio 1956 a Feldbach (Austria)
Ordinato presbitero 23 giugno 1991
Consacrato vescovo 8 dicembre 2002 dal vescovo Egon Kapellari
Elevato arcivescovo 18 novembre 2013

Franz Lackner (Feldbach, 14 luglio 1956) è un arcivescovo cattolico austriaco, dal 18 novembre 2013 arcivescovo metropolita di Salisburgo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1956 a Feldbach, capoluogo della Stiria, entra nell'Ordine dei Frati Minori 1984, emettendo la professione perpetua nel 1989 ed essendo ordinato sacerdote nel 1991.

Nel 1998 viene nominato professore di metafisica presso la Pontificia Università Antonianum.

Nel 1999 è eletto ministro provinciale della provincia S. Bernardi Senensis di Vienna, quindi diviene nello stesso anno professore di filosofia a Heiligenkreuz.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Arcivescovo Franz Lackner OFM

Il 23 ottobre 2002 è eletto vescovo ausiliare di Graz-Seckau, e nel contempo gli viene affidata la diocesi titolare di Balecio. Il successivo 8 dicembre è consacrato vescovo per l'imposizione delle mani del vescovo Egon Kapellari, co-consacranti il vescovo Johann Weber e l'arcivescovo Alois Kothgasser, S.D.B.

Il 18 novembre 2013 papa Francesco lo promuove arcivescovo metropolita di Salisburgo.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Balecio Successore BishopCoA PioM.svg
Peter Kang U-il 23 ottobre 2002 - 18 novembre 2013 Herwig Gössl
Predecessore Arcivescovo di Salisburgo Successore ArchbishopPalliumSalisburgo.svg
Alois Kothgasser dal 18 novembre 2013 in carica
Predecessore Primate di Germania e Legatus natus a Salisburgo Successore PrimateNonCardinal PioM.svg
Alois Kothgasser dal 18 novembre 2013 in carica