Dottorato (teologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dottore in teologia cristiana, Acquerello di un Doctor of Divinity alla University of Oxford, nelle vesti accademiche scarlatte e nero che corrispondono alla sua posizione. (Il Dottore qui appare nella sua abituale funzione, piuttosto che con la sua alta uniforme da cerimonia.) Da Rudolph Ackermann, History of Oxford, 1814.

Doctor of Theology (Dottore in Teologia) (latino: Doctor Theologiae), abbreviato in inglese come D.Th., Th.D., D.Theol., o Dr. theol.) è un termine che si riferisce a un titolo accademico in teologia.

Negli Stati Uniti, dalla National Science Foundation, è considerato un dottorato di ricerca equivalente a Doctor of Philosophy.[1]

Nella gerarchia dei titoli accademici conseguibili presso le Università Pontificie, il Dottorato è il terzo livello dopo il Baccellierato e la Licenza. Con il diploma di dottorato si attesta che il "dottore" è idoneo alla ricerca scientifica[senza fonte] e abilitato all'insegnamento in una Facoltà Pontificia. Nell'ambito civile, il titolo di Dottore (Teologia, Filosofia, Diritto Canonico etc) equivale al dottorato di ricerca.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Structure of the U.S. Education System: Research Doctorate Degrees, International Affairs Office, U.S. Department of Education, febbraio 2008. URL consultato il 2 luglio 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]