FernGully - Le avventure di Zak e Crysta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FernGully - Le avventure di Zak e Crysta
Titolo originale FernGully: The Last Rainforest
Paese di produzione USA
Anno 1992
Durata 75 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia Bill Kroyer
Soggetto Diana Young (racconto)
Casa di produzione Twentieth Century Fox
Distribuzione (Italia) Twentieth Century Fox
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

FernGully - Le avventure di Zak e Crysta (FernGully: The Last Rainforest) è un film d'animazione prodotto dalla Kroyer Films, presentato dalla FAI Films e distribuito dalla Twentieth Century Fox, uscito il 10 aprile 1992.

La trama è tratta dal libro FernGully di Diana Young ed è imperniata sui temi del progresso e dell'ecologia. Il film è il primo di una serie di tre film d'animazione prodotti dalla Fox nei primi anni novanta, che comprende anche C'era una volta la foresta e Pagemaster - L'avventura meravigliosa.

Un sequel esclusivamente rilasciato per il mercato home-video, FernGully - Cuccioli da salvare, è stato distribuito senza successo di pubblico.

Trama[modifica | modifica sorgente]

"Tutta la magia della creazione è racchiusa anche in un singolo piccolo seme"

Grande fata Magi.

La vicenda è ambientata a Ferngully, una foresta pluviale nelle vicinanze di Mount Warning, in Australia.

In un remoto passato la foresta di Ferngully fu attaccata da Hexxus, lo spirito della distruzione (Tim Curry). Hexxus aveva il potere di avvelenare la natura, inquinando e corrompendo ogni cosa; il suo influsso fece fuggire gli umani dalla foresta, ma infine fu sconfitto dalle fate, che lo sigillarono in un baobab.

Tempi moderni. Magi Lune, lo spirito della foresta, che imprigionò Hexxus, cerca di insegnare la storia e la magia della natura a Crysta, una giovane fata che, però, vuole scoprire cosa c'è oltre la foresta. Crysta ha come compagnia quella del padre e di Pips, un ragazzo, a capo di un piccolo gruppo di innocui teppisti, i Beetle Boys, che, segretamente innamorato di lei, cerca di corteggiarla in tutti i modi. Durante uno di questi "inseguimenti" Crysta scopre una parte del mondo che non aveva mai visto, oltre la foresta; in particolare nota una colonna di fumo e vede un gruppo di umani. Ma quando riferisce la sua scoperta a Magi, si sente rispondere che gli umani sono estinti. La nuvola di fumo, che Crysta ritiene il segno del ritorno di Hexxus, non viene considerata importante.

Crysta torna nel luogo che aveva visto, grazie a un pipistrello di nome Batty Koda (Robin Williams), fuggito da un laboratorio umano, mentalmente instabile ma buono, a cui Crysta, per rimediare al danneggiamento del suo sonar, gli permette di vedere con gli occhi. La fata trova molti alberi tagliati, segnati con X rosse. Crysta vede finalmente un gruppo di umani; nel tentativo di salvarne uno, Zak, da un tronco, accidentalmente lo rimpicciolisce. Così il giovane Zak inizia a seguire Crysta, rischiando di essere divorato da un'iguana e innamorandosi di Crysta, cosa che suscita l'invidia di Pips, e a farsi subito accettare da tutti gli abitanti di Ferngully.

Nel frattempo, i compagni di Zak tagliano il baobab incantato, liberando Hexxus. Lo spirito, assetato di vendetta, si rafforza assorbendo l'inquinamento prodotto dalla tavolatrice; dopodiché manipola i taglialegna, imitando la voce del loro capo e guidandoli verso Ferngully.

È solo ora, quando Zak rivela cosa cercano di fare gli umani, che le fate comprendono di avere realmente a che fare con il ritorno di Hexxus. A questo punto le fate decidono di combattere, unendo le loro forze e creando un muro di alberi. Magi si sacrifica, donando il suo potere a tutti i presenti (persino a Zak); ora spetta a Crysta sconfiggere Hexxus. All'arrivo della tavolatrice, Zak (grazie anche all'aiuto di Pips), riesce a entrare nella cabina e a spegnere il motore. Hexxus perde la sua fonte di energia; ma ben presto si riprende, spaccando i serbatoi di olio e carburante e trasformandosi in uno scheletro demoniaco ammantato di petrolio e pieno di fuoco. Crysta apparentemente si sacrifica, facendosi divorare da Hexxus e lasciando germogliare un seme nel demone. Tutte le fate uniscono i loro poteri, imprigionando Hexxus in un nuovo albero. Crysta emerge da un fiore del nuovo albero, illesa. Zak non può rimanere tra loro, deve tornare tra gli uomini e tentare di evitare la distruzione della foresta. A malincuore Crysta lo riporta alle normali dimensioni, lasciandolo andare via. La giovane fata ormai ha imparato a controllare il proprio potere e può subentrare nel ruolo di Magi, con la compagnia di Pips e Batty.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Tra le canzoni del film diverse sono state composte da Tone Lōc, che ne ha cantate alcune. La canzone finale del film, Some Other World è di Elton John; Life Is A Magic Thing è stata cantata da Johnny Clegg).

Le canzoni Batty Rap e Toxic Love furono scritte da Thomas Dolby, ma entrambe furono censurate nella trasmissione televisiva a causa dei testi poco adatti ai bambini.

Completano la colonna sonora le canzoni Raining Like Magic, cantata da Raffi e Land of a Thousand Dances, cantada dai Guy.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]