Epsilon latina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Epsilon latino (maiuscolo: Ɛ, minuscolo: ɛ) è una lettera dell'alfabeto latino esteso, basata sulla lettera minuscola greca epsilon (ε). Nell'Alfabeto fonetico internazionale rappresenta l'anteriore medio-bassa. È presente nell'ortografia di molte lingue niger-kordofaniane, come ad esempio la lingua ewe (Ɛwɛgbɛ) ed è inclusa nell'alfabeto africano di riferimento. In kabilo rappresenta la fricativa faringale sonora.

Nella notazione matematica, ɛ (\varepsilon in MathML) è anch'esso denominato “epsilon” ed è interscambiabile con il simbolo dell'espsilon lunata ε.

Unicode[modifica | modifica wikitesto]

In Unicode, la Ɛ maiuscola è codificata nel Latin Extended-B block come U+0190 e la minuscola ɛ è codificata come U+025B. È denominata erroneamente dall'ISO come "LATIN LETTER OPEN E" (Lettera Latina E aperta).

LATEX[modifica | modifica wikitesto]

In LATEX, il simbolo ɛ è designato dal token "\varepsilon" è viene visualizzato in maniera leggermente differente: \varepsilon

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

È simile alla epsilon minuscola.