Epsilon (lettera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Epsilon uc lc.svg
Alfabeto greco
Αα Alfa Νν Ni
Ββ Beta Ξξ Xi
Γγ Gamma Οο Omicron
Δδ Delta Ππ Pi
Εε Epsilon Ρρ Rho
Ζζ Zeta Σσς Sigma
Ηη Eta Ττ Tau
Θθϑ Theta Υυ Ypsilon
Ιι Iota Φφ Phi
Κκ Kappa Χχ Chi
Λλ Lambda Ψψ Psi
Μμ Mi Ωω Omega
Lettere arcaiche
Ϝϝ Digamma Ϙϙ Qoppa
Ϻϻ San Ϡϡ Sampi
Altri caratteri
Ͱͱ Heta Ϸϸ Sho

Segni diacritici

Epsilon (Ε; ε) è la quinta lettera dell'alfabeto greco. È una delle sette vocali, e, contrariamente alla lettera η, la sua quantità vocalica è sempre breve.

Nel sistema numerico greco, epsilon corrisponde al segno usato per il numero 5.

La lettera deriva dal fenicio Phoenician he.svg, e dà origine alle lettere latina E e cirillica Е, entrambe con la medesima forma sia in maiuscolo che in minuscolo.

Il nome ἒ ψιλόν, cioè "e semplice", come anche ypsilon, è una creazione dei grammatici bizantini: dal momento che, in quel periodo, il dittongo αι già si pronunciava /ɛ/-/e/, ed era cioè omofono di epsilon, si rese necessario specificare che si trattava di una "e semplice", non composta da altre lettere. In epoca classica il suo nome era εἶ /e:/.

Sidney Allen, nel suo Vox Graeca, sostiene che l'ipotesi della pronuncia sempre chiusa /e/ di questa lettera in epoca classica sia probabilmente un malinteso, e che la corretta pronuncia dovesse invece essere aperta /ɛ/, ma pur sempre di quantità breve.

Il nome può essere accentato secondo l'originale greco epsilòn oppure alla latina (applicando la legge della penultima) epsìlon. La pronuncia corrente èpsilon non ha fondamento; tuttavia, in greco moderno, l'accento si trova proprio sulla prima vocale: έψιλον

Gli usi[modifica | modifica wikitesto]

In fonetica[modifica | modifica wikitesto]

In matematica[modifica | modifica wikitesto]

  • Si usa epsilon, per indicare una quantità che può assumere valori molto piccoli (per ogni epsilon piccolo a piacere).
  • Nel sistema numerico duodecimale, il numero 11 si chiama El ed il suo simbolo riprende una Epsilon minuscola (ε).

In fisica[modifica | modifica wikitesto]

  • In fisica la lettera epsilon è impiegata per indicare la permittività elettrica.
  • È utilizzata inoltre per indicare la deformazione unitaria longitudinale di un elemento soggetto ad una sollecitazione assiale (vedi Legge di Hooke).

In chimica[modifica | modifica wikitesto]

In Aerotecnica[modifica | modifica wikitesto]

  • In aerotecnica, si usa la lettera epsilon per indicare la densità relativa (  \rho \over \rho_0 ) dell' aria presente nell' atmosfera.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]