Debre Zeyit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Debre Zeyit
città
Bishoftu
Localizzazione
Stato Etiopia Etiopia
Regione Oromia
Zona Misraq Shewa
Territorio
Coordinate 8°45′00″N 38°59′00″E / 8.75°N 38.983333°E8.75; 38.983333 (Debre Zeyit)Coordinate: 8°45′00″N 38°59′00″E / 8.75°N 38.983333°E8.75; 38.983333 (Debre Zeyit)
Altitudine 1.920 m s.l.m.
Abitanti 165 222 (2008)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Etiopia
Debre Zeyit

Debre Zeyit ( il lingua amarica significa Monte degli Ulivi ) è una città dell'Etiopia ubicata a sud est di Addis Abeba. Il suo nome ufficiale, fino al 1955, era quello di Bishoftu.[1] È il centro amministrativo della woreda di Ada'a Chukala.

È primariamente un luogo di villeggiatura, famoso per i suoi laghi, dove si pratica il canottaggio e diversi altrisport aventi a che fare con l'acqua. È famoso anche per la sua avifauna e i suoi diversi festival. La città ospita il quartier-generale dell'Ethiopian Air Force, ed è servita da un aeroporto (ICAO HAHM, IATA QHR) così come da una stazione ferroviaria sulla linea che da Gibuti porta a Addis Abeba. Stando al sito web della Nordic Africa Institute, le principali attività commerciali e fabbriche di Debre Zeyit sono La fabbrica di pasta e farina di Ada, la Pasqua Giuseppe PLC, la conceria di prodotti in pelle di Salmida, la Ratson e la Winrock International Ethiopia.[1]

La città di Debre Zeyit, come un'entità ben definita, incominciò a esistere solo dopo la seconda guerra mondiale. Resoconti di viaggiatori antecedenti a questo periodo chiamano la regione con il nome di "Adda", anche se un viaggiatore svedese, nel 1935, la chiama con il nome di "Bishoftu". A circa 1 km da Adda, sulla terra che era stata parzialmente di proprietà dell'Imperatore Haile Selassie I, gli Italiani inaugurarono l'Azienda Agraria di Biscioftu dell'Opera Nazionale per i Combattenti con 15.000 ettari di terreno e l'intento di creare un centro per i coloni e una stazione sperimentale agraria. I lavori di costruzione per la prima casa colonica cominciarono il 9 dicembre 1937, però solo 21 case furono completate per il Maggio del 1938. Però furono costruiti anche vari edifici adibiti a uffici amministrativi e di servizio.[1]

Questa è stata la città natale dell'artista Lemma Tesefa Kesime (nato 1956) e del Primo Ministro Makonnen Habte-Wold. In questa città amava passare spesso il fine settimana anche l'Imperatore Haile Selassie, dopo essere tornato dal suo esilio nella città inglese di Bath, durante la seconda guerra mondiale; vi fece costruire anche un palazzo chiamato "Fairfield" come il cottage in cui abitava quando era in esilio nella città di Bath in Inghilterra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c "Local History in Ethiopia" (pdf) The Nordic Africa Institute website (accessed 7 December 2007)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa