Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Comité international de jeux mediterraneéns
Fondazione 1948
Giurisdizione Area mediterranea
Federazioni affiliate 24
Sede Grecia Atene
Presidente Algeria Amar Addadì
Sito ufficiale http://www.cijm.org.gr
 

Il Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo (CIGM, ufficialmente Comité International de Jeux Mediterraneéns - CIJM) è l'organizzazione di Comitati Olimpici Nazionali che presiede, regola e organizza i Giochi del Mediterraneo. Il CIGM è riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale, e con esso condivide alcuni principi fondamentali quali la missione di diffondere i principi dello sport e dell'olimpismo, supportare l'insegnamento dello sport, rafforzare i valori della pace e della fratellanza fra popoli, in particolare rivolgendosi ai Paesi del bacino del mar Mediterraneo.

Ne fanno parte i 23 comitati olimpici di Paesi che si affacciano sul mar Mediterraneo, tranne quelli di Israele e Palestina, più quelli di alcune nazioni dell'area mediterranea prive di accesso diretto al mare quali San Marino, Andorra, Macedonia e Serbia.

Membri[modifica | modifica sorgente]

In totale i Paesi membri del CIGM e come tali partecipanti ai Giochi del Mediterraneo sono 24:

Paesi partecipanti ai Giochi del Mediterraneo

Durante un incontro per l'organizzazione della XVI edizione dei Giochi il presidente Addadì ha dichiarato l'esistenza di un gentlemen agreement o regola non scritta che vuole che i due Paesi entrino a far parte della famiglia mediterranea contemporaneamente, mai in solitaria[2].

La Serbia non ha accesso diretto al mare ma fa parte del CIGM per il passato in unione con il Montenegro (Serbia e Montenegro); Andorra e San Marino non hanno accesso al mare ma vengono comunque considerati Paesi mediterranei per cultura e storia.

L'ingresso di un Comitato Olimpico nel CIGM deve essere approvato dall'Assemblea Generale con una maggioranza dei due terzi. Nel caso un Comitato volesse presentare la propria candidatura, deve rivolgersi al presidente del Comitato attraverso la segreteria. Più volte si è parlato di un possibile allargamento dei Giochi a Paesi non propriamente mediterranei, ma per caratteristiche storico-culturali affini a quelli mediterranei, come Portogallo e Bulgaria.

Bandiera[modifica | modifica sorgente]

La bandiera (e logo) del Comitato rappresenta tre cerchi olimpici di colore bianco che si riflettono nell'acqua azzurra; simboleggiano i tre continenti le cui sponde toccano il mar Mediterraneo (Africa, Asia ed Europa).

Ogni comitato organizzatore dei giochi del Mediterraneo ha l'obbligo di inserire nel logo della manifestazione il simbolo del Comitato.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

Il comitato esecutivo per il quadriennio 2009-13[3].

Presidente Algeria Amar Addadì
1º vicepresidente Francia Denis Masseglia
2º vicepresidente Egitto Mounir Sabet
Segretario generale Grecia Isidoros Kouvelos
Tesoriere Cipro Kikis Lazaridis
Membri Turchia Togay Bayatlı
Malta Justice Lino Farrugia Sacco
Siria Nour Alhuda Karfoul
Libia Souhail Khoury
Croazia Zlatko Matesa
Italia Raffaele Pagnozzi
Tunisia Abdelhamid Slama
Spagna Theresa Zabell
Marocco Mustapha Zekri

Note[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]