Campionati mondiali di sci nordico 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionati mondiali di sci nordico 2015
FIS Nordic World Ski Championships
Competizione Campionati mondiali di sci nordico
Sport Cross country skiing pictogram.svg Sci nordico
Edizione 50ª
Organizzatore Federazione Internazionale Sci
Date dal 18 febbraio 2015
al 1º marzo 2015
Luogo Svezia Svezia
Falun
Discipline Combinata nordica, salto con gli sci, sci di fondo
Impianto/i Lugnet, Stadio del fondo
Sito Web http://falun2015.com/
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Val di Fiemme 2013 Lahti 2017 Right arrow.svg

I Campionati mondiali di sci nordico 2015 si svogeranno in Svezia, a Falun, dal 18 febbraio al 1º marzo. Il programma include gare di combinata nordica (solo maschili), salto con gli sci (maschili, femminili e una gara a squadre mista) e sci di fondo (maschili e femminili).

Assegnazione e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lugnet.

Il 3 giugno 2010 ad Adalia si è tenuto il congresso FIS per l'elezione della sede dei Campionati mondiali di sci nordico 2015. Falun è stata scelta tra altre tre località: Lahti (Finlandia), Oberstdorf (Germania) e Zakopane (Polonia)[1].

Sede candidata Primo voto Secondo voto Voto finale
Svezia Falun 6 7 8
Finlandia Lahti 5 5 7
Polonia Zakopane 3 3 -
Germania Oberstdorf 1 - -

Quelli del 2015 saranno i quarti Mondiali ospitati da Falun, dopo le edizioni del 1954, del 1974 e del 1993. La località svedese inoltre fu parzialmente teatro anche dei Mondiali del 1980, limitatamente alla gara femminile di sci di fondo sulla distanza di 20 km che non faceva parte dei XIII Giochi olimpici invernali di Lake Placid 1980, nel cui contesto vennero assegnate tutte le altre medaglie iridate.

I trampolini Lugnet

Il trampolino Lugnet è stato inaugurato nel 1972, quando Falun ottenne per la seconda volta l’assegnazione dei Mondiali di sci nordico, e, dopo la ristrutturazione effettuata in vista dei Mondiali del 2015, conta due trampolini principali: HS134 e HS100[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Election of 2014/2015 Worlds organizers in Sito ufficiale della FIS, 3 giugno 2010. URL consultato il 20 agosto 2011.
  2. ^ Scheda Skisprungschanzen.com. URL consultato il 1 febbraio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali