Daniel Richardsson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniel Richardsson
Richardsson Daniel Tour de Ski 2010.jpg
Daniel Richardsson in gara a Oberhof
durante il Tour de Ski 2010
Dati biografici
Nome Jan Olof Daniel Richardsson
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 192 cm
Peso 85 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Squadra Hudiksvalls IF
Palmarès
Olimpiadi 2 0 1
Mondiali 0 2 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al febbraio 2014

Jan Olof Daniel Richardsson (Hudiksvall, 15 marzo 1982) è un fondista svedese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Stagioni 2002-2007[modifica | modifica sorgente]

Nato a Njutånger di Hudiksvall, Richardsson ha debuttato in campo internazionale ai Mondiali juniores di Schonach im Schwarzwald nel 2002, senza conseguire risultati di rilievo.

In Coppa del Mondo ha esordito il 23 marzo 2003 nella staffetta 4 x10 km disputata a Falun (14°); fino a tutta la stagione 2006-2007 ha gareggiato solo sporadicamente alla Coppa del Mondo, prendendo parte principalmente a gare FIS, di Scandinavian Cup o nazionali. Nel massimo circuito internazionale ha ottenuto il primo piazzamento nelle prime dieci posizioni nella staffetta 4x10 km di Falun del 20 marzo 2005 (8°).

Stagioni 2008-2010[modifica | modifica sorgente]

Dalla stagione 2007-2008 ha iniziato a competere regolarmente in Coppa del Mondo; ha ottenuto il primo podio il 23 novembre 2008 nella staffetta di Gällivare (2°), risultato bissato due settimane dopo a La Clusaz. Ai Mondiali di Liberec del 2009, sua prima partecipazione iridata, ha ottenuto come miglior risultato il 6º posto nella staffetta.

Nella stagione 2009-2010 ha conseguito il primo successo nel circuito della Coppa del Mondo, vincendo la tappa di Dobbiaco del Tour de Ski 2010 (10 km a tecnica classica). Ai XXI Giochi olimpici invernali di Vancouver 2010, in Canada, ha partecipato a quattro gare. Nella 15 km a tecnica libera ha chiuso al 22º posto e nell'inseguimento 15 km + 15 km al 23º. Il 24 febbraio, nella staffetta 4x10 km, è stato schierato in prima frazione e ha mantenuto la sua nazionale nel gruppo di testa[1], posizione che sarebbe stata confermata dai compagni Johan Olsson e Anders Södergren; gli ultimi 10 km, coperti da Marcus Hellner, hanno portato la Svezia sul gradino più alto del podio. Nell'ultima gara, la 50 km a tecnica classica, Richardsson è giunto al traguardo in settima posizione.

Stagioni 2011-2014[modifica | modifica sorgente]

Il 21 novembre 2010 ha conseguito la prima vittoria in Coppa, nella staffetta di Gällivare, ha chiuso al terzo posto il Nordic Opening di Kuusamo e a fine stagione è risultato terzo nella classifica generale e secondo in quella di distanza. Ai Mondiali di Oslo del 2011 ha vinto la medaglia d'argento nella staffetta, bissata due anni dopo nell'edizione di Val di Fiemme 2013.

Ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014 ha vinto l'oro nella staffetta e il bronzo nella 15 km e si è classificato 8° nella 50 km e 7° nell'inseguimento.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Olimpiadi[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 3º nel 2011
  • 13 podi (6 individuali, 7 a squadre):
    • 3 vittorie (2 individuali, 1 a squadre)
    • 6 secondi posti (2 individuali, 4 a squadre)
    • 4 terzi posti (2 individuali, 2 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Luogo Paese Disciplina
21 novembre 2010 Gällivare Svezia Svezia 4x10 km
(con Mats Larsson, Johan Olsson e Marcus Hellner)
19 febbraio 2011 Drammen Norvegia Norvegia 15 km TC
8 marzo 2014 Oslo Norvegia Norvegia 50 km TL MS

Legenda:
TC = tecnica classica
TL = tecnica libera
MS = partenza in linea

Coppa del Mondo - competizioni intermedie[modifica | modifica sorgente]

  • 4 podi di tappa:
    • 1 vittoria
    • 3 terzi posti
Coppa del Mondo - vittorie di tappa[modifica | modifica sorgente]
Data Località Nazione Competizione Disciplina
7 gennaio 2010 Dobbiaco Italia Italia Tour de Ski 10 km TC

Legenda:
TC = tecnica classica
TL = tecnica libera

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda Sports-reference.com sulla gara. URL consultato il 29 dicembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]