BMW F650 GS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW F650 GS
2006 BMWF650GS.jpg
BMW F650 GS
Costruttore Flag of Germany.svg BMW
Tipo deserto stradale
Produzione dal 2000
Sostituita da BMW F700 GS
Stessa famiglia BMW F800 GS
Modelli simili Aprilia Pegaso
Kawasaki KLR 650
Yamaha XT 660

La BMW F650 GS è una motocicletta prodotta dalla casa motociclistica tedesca BMW, la cui prima presentazione risale al 2000 e la cui produzione è terminata nel 2012 sostituita dalla F700 GS.

Ha un forte carattere italiano poiché i primi modelli sono stati prodotti negli stessi stabilimenti Aprilia dove veniva prodotta anche la Pegaso.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

Facente parte della serie GS (Gelände/Straße = Terreno/Strada) che riconosce i vari modelli destinati al duplice uso strada fuoristrada, si tratta di una dakar versatile a cui è stata riconosciuta una impostazione di guida comoda e una frenata sicura mentre i suoi nei venivano trovati nel peso elevato, anche se non rilevante agli effetti della percorribilità in strada e fuori e nella posizione della sella per l'uso sugli sterrati[1].

La versione Dakar

Dal 2000 al 2007 il propulsore è stato un monocilindrico a 4 tempi da 652 cm³ di cilindrata, mentre dal 2008, pur mantenendo la stessa denominazione, il nuovo propulsore è non solo bicilindrico ma anche con la cubatura aumentata a 798 cm³, lo stesso che equipaggia la BMW F 800.

Già dalla prima versione disponeva dell'iniezione elettronica e della marmitta catalitica e dopo le varie evoluzioni succedutesi riusciva ad erogare una potenza di circa 50cv.

La ciclistica prevedeva un telaio bitrave in acciaio, una forcella anteriore con steli da 41mm e un forcellone posteriore dotato di mono ammortizzatore regolabile. Le regolazioni delle sospensioni erano leggermente diverse tra la versione di base e quella denominata Dakar, quest'ultima maggiormente impostata alla guida in fuoristrada.

L'impianto frenante era composto da freno a disco singolo sia all'anteriore che al posteriore, prodotti dalla Brembo.

Al pari invece di altre due ruote più prettamente destinate alla guida stradale, la 650 GS offriva l'ABS (disinseribile), le manopole riscaldate e la possibilità di essere equipaggiata di motovalige.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Prova di "motociclismo"

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]