BMW R1150 GS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW R1150 GS
BMW R1150GS.JPG
Una BMW R 1150 GS
Costruttore Flag of Germany.svg BMW
Tipo Enduro stradale
Produzione dal 1999 al 2004
Sostituisce la BMW R1100 GS
Sostituita da BMW R1200 GS
Modelli simili Aprilia ETV 1000
Honda Varadero 1000

La BMW R1150 GS, prodotta dalla casa motociclistica BMW, è una grossa bicilindrica dotata di motore boxer che ha rappresentato il modello di punta del settore enduro della casa bavarese dal 1999 al 2004.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Questo modello che andava a sostituire il precedente R 1100 GS venne presentato nel giugno del 1999 e rappresentava la nuova versione dello storico enduro BMW. La serie GS che ha rappresentato la presenza della casa bavarese nel settore delle moto ambivalenti, utilizzabili sia su strada che fuoristrada, era stata iniziata nel 1980 dalla R 80 G/S, due ruote che inaugurò una nuova tendenza nel settore con il suo classico motore a cilindri contrapposti: fino a quel momento le enduro erano pressoché tutte monocilindriche con cubatura massima di 500 cm³.

Da quella prima versione, uscita di produzione nel 1987 dopo essere stata costruita in oltre 20.000 esemplari, si è sviluppata tutta una serie di modelli con la denominazione GS preceduta da un numero rappresentante la cubatura del motore, le R 80 GS e R 100 GS vendute sino al 1995.

In quell'anno anche la barriera psicologica dei 1.000 cm³ venne infranta con la messa in produzione della R 1100 GS, ovviamente da 1.100 cm³, la cui cilindrata è stata ulteriormente aumentata nella R 1150 GS giungendo ai 1.130 cm³.

La versione ancora successiva, la R1200 GS ha poi continuato nella stessa tendenza.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

I cambiamenti più importanti introdotti rispetto al modello precedente si riscontrano soprattutto nel frontale. Il parafango anteriore è modificato e, nella parte superiore, funge da condotto per il raffreddamento del radiatore dell'olio oltre che come paraspruzzi addizionale. Sopra di esso risalta un doppio proiettore asimmetrico che ha sostituito quello rettangolare presente sulla R 1100 GS, inserito in un cupolino che, come da tradizione BMW è regolabile su varie altezze in base alla statura del guidatore.

La versione Adventure

La possibilità di regolazioni personalizzate è applicata anche alle leve di comando del manubrio e alla sella, anch'essa regolabile in altezza. L'autonomia della moto è apprezzabile grazie al serbatoio che vanta una capacità di ben 22 litri.

Il motore è stato ulteriormente potenziato rispetto a quello adottato sulla R 1100 GS. Il bicilindrico eroga infatti una potenza di 85 CV a 6.750 giri/min e una coppia di 98 Nm.

Inoltre il cambio reso più fluido è stato dotato di sesta marcia.

Vengono dichiarati una velocità massima di 195 km/h e consumi variabili, in dipendenza dell'impiego tra i 4,5 e i 5,7 lt/100 km.

Nel 2002 alla versione normale è stata affiancata quella denominata R1150 GS Adventure che si differenziava per gli equipaggiamenti più improntati ai rally desertici come la Rally Dakar; il serbatoio aveva una capacità aumentata a 30 litri, le sospensioni avevano una escursione maggiore, era presente un paramani più esteso, era stato aggiunto un set di motovalige rigido, oltre a modifiche meccaniche per quanto riguarda il cambio e le regolazioni dell'iniezione.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - BMW_R1150_GS
Bullenwächter.jpg
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.189 × 920 × ? mm
Altezze Sella: 840 mm
Interasse: 1.509 mm Massa a vuoto: 229 kg Serbatoio: 22 l
Meccanica
Tipo motore: bicilindrico boxer Raffreddamento: ad aria / olio
Cilindrata 1.130 cm³ (Alesaggio 101,0 x Corsa 70,5 mm)
Distribuzione: a 4 valvole per cilindro Alimentazione: Iniezione elettronica
Potenza: 85 CV a 6.750 giri/min - Coppia: 98 Nm Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: Cambio: sequenziale a 6 marce
Trasmissione cardanica
Avviamento elettrico
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 195 km/h
Consumo da 4,5 a 5,7 lt/100 km
Fonte dei dati: [senza fonte]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]