Anche gli angeli mangiano fagioli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anche gli angeli mangiano fagioli
Anche gli angeli mangiano fagioli- film.png
Una scena del film
Paese di produzione Italia, Francia, Spagna
Anno 1973
Durata 123 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere azione, commedia, poliziesco
Regia Enzo Barboni
Soggetto Enzo Barboni
Sceneggiatura Enzo Barboni, Tulio De Micheli, Marie Claire Solleville
Casa di produzione Tritone Cinematografica (Roma), Mundial Film (Madrid), Les Productions Fox (Parigi)
Distribuzione (Italia) CEIAD
Fotografia Francisco Marín
Montaggio Eugenio Alabiso
Musiche Oliver Onions
Tema musicale Angels and Beans, musica di Guido e Maurizio De Angelis (Oliver Onions), testo di Susan Duncan Smith, Cesare De Natale
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Anche gli angeli mangiano fagioli è un film del 1973 diretto dal regista Enzo Barboni (E.B. Clucher).

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film è ambientato nella New York degli anni trenta. Charlie Smith, interpretato da Bud Spencer, è un wrestler mascherato, mentre Sonny (Giuliano Gemma) è un ex-venditore di gelati che lavora come uomo delle pulizie nella palestra del giapponese "Naka-kata". Licenziato anche qui, Sonny nota Charlie, che si fa chiamare "L'Uomo del Mistero" sul ring, nel corso di un match e gli chiede di entrare nella famiglia mafiosa di Angelo, un boss affetto da una paralisi facciale e per questo è soprannominato "Sorriso". Cobra, gangster di Angelo, nota i due mentre sono protagonisti di una scazzottata con la polizia e l'ingaggia nella famiglia.

Il primo compito che Angelo dà a loro è quello di sorvegliare un night club di sua proprietà. Qui i due picchiano il senatore O'Riordan, il quale era troppo fortunato alla roulette. Angelo è furioso per questo, poiché il senatore ha dichiarato guerra alla criminalità americana. Il boss decide di inviare i due a Little Italy per chiedere il pizzo ai commercianti. Qui, nonostante le prepotenze dei due, è evidente come tutti siano poveri e non abbiano soldi. In compenso, Charlie e Sonny fanno amicizia con un commerciante, Gerace, al quale fanno credere di essere due agenti federali in incognito. Sonny s'innamorerà della figlia di costui. Per ovviare alla procura dei soldi, Charlie decide di sconfinare, ovvero di passare dalla parte del territorio della famiglia Colosimo, un'altra gang criminale della città. Credono che, essendo nuovi, non avrebbero provocato lo scoppio della guerra tra bande, ma così non è: Giuda, un informatore, rivela alla polizia, ad Angelo e a Colosimo che i due gangster hanno sconfinato e mandato all'ospedale due esattori di Colosimo. Angelo, infuriato più che mai, ordina ai due di uccidere i due esattori di Colosimo e il senatore O'Riordan e poi uscire dalla circolazione per qualche giorno. I due però, presi dai morsi di coscienza, non commettono gli omicidi, ma ciononostante, essi avvengono. O'Riordan muore accidentalmente nella sua piscina e i due esattori vengono uccisi dall'Ispettore Mc Kintosh, il cui scopo è quello di ripulire la città dalle bande criminali. Infatti, con l'assassinio dei due esattori, comincia la guerra tra le due bande. Gli uomini di Angelo si introducono in casa di Gerace e, venuti a conoscenza di quanto il commerciante sa circa i due, decidono di farli uccidere. Ma mentre Sonny riesce a dileguarsi, Charlie viene catturato; Gerace riesce ad avvertire Sonny di quanto sta per accadere e si reca al porto, dove Charlie sta per essere annegato. Armato di mitragliatrice, Sonny dapprima intimorisce gli scagnozzi di Angelo, ma quando questi si accorge che l' arma è scarica, non resta che scappare; trovano rifugio in un capannone, dove a suon di pugni fanno polpette dei delinquenti, i quali insieme ad Angelo vengono tratti in arresto da Mc Kintosh. Il commissario scopre la vera identità dei due e minaccia di mandarli sotto processo per essersi spacciati agenti federali, ma Sonny lo ricatta dicendo che racconterà al giudice il coinvolgimento della polizia nella guerra tra le bande e la fanno franca; Charlie torna a fare il wrestler e Sonny, rimasto senza lavoro, gli fa da secondo.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Sonny
interpretato da Giuliano Gemma, è un ragazzo nato a Chicago nel 1892. Dopo aver svolto la professione di gelataio, diviene uomo delle pulizie della palestra giapponese "Naka-kata", da cui però viene licenziato dopo aver dato un calcio nei testicoli al proprietario. Giunge per caso in un ring di wrestling dove ascolta la conversazione tra Charlie Smith/"L'Uomo del mistero" e il Cobra, un gangster della famiglia di Angelo. Cobra voleva che Charlie perdesse contro tre uomini di Angelo, avendo quest'ultimo scommesso 2000 dollari su di loro. Charlie non ci sta e vince l'incontro e, grazie all'aiuto di Sonny, riesce a scappare dal pubblico infuriato. Successivamente Sonny incontra Charlie in un quartiere di Chicago dove aiuta il mastodontico amico ad accoppare dei poliziotti che tentano di importunare dei poveri senza tetto. Li notano il Cobra e i suoi affiliati. Charlie vorrebbe picchiare anche loro, ma seguendo il consiglio di Sonny, decide di farsi ingaggiare da Angelo, visto che il vero volto del wrestler non era stato mai visto dai mafiosi. I due si fanno strada, picchiando prima Ricamino e Testa di pietra. Sonny è un uomo buono, tanto da innamorarsi della figlia di Gerace, un commerciante della 12ª Strada di Little Italy, inoltre non ha il coraggio di uccidere nessuno, anche se si pavoneggia davanti a Charlie, affermando di aver avuto un passato da vero criminale.
Charlie Smith
interpretato da Bud Spencer, è di origini irlandesi. Della sua storia, si sa solo che è un lottatore di wrestling (con pseudonimo L'Uomo del mistero) e disputa match a scommesse. Molto abile, è lottatore imbattuto. Quando il Cobra gli dice di perdere il match contro alcuni lottatori di Angelo, Charlie, infuriato, elimina i suoi avversari ed è costretto a fuggire. Convinto da Sonny, entra nella famiglia di Angelo. Come Sonny, non ha il coraggio di svolgere le commissioni omicide della famiglia e finirà ben presto, assieme al suo amico, a passare dalla parte degli oppressi dalla criminalità.
Angelo
A capo di una famiglia mafiosa di Chicago invidiata addirittura dall'Esercito degli Stati Uniti per l'arsenale di armi che possiede, controlla varie attività commerciali di tutta la città. È affetto da una paralisi facciale che gli ha bloccato la bocca in un ghigno. Per questo, molte persone lo prendono in giro (in particolar modo Charlie) chiamandolo "Sorriso", oppure "Allegrone". Suo eterno rivale è Colosimo, un altro boss Italo-Americano che è a capo di un'altra famiglia criminale. Angelo commissionerà l'uccisione di due gangster della famiglia di Colosimo e l'uccisione del Senatore O'Riordan a Charlie e Sonny.
Ispettore Mackintosh
È un poliziotto che da anni non esita ad entrare in affari sporchi per acciuffare i malviventi. Fa la sua comparsa successivamente alla morte del Senatore O'Riordan. MackIntosh accusa Charlie e Sonny di aver ucciso il Senatore e i due esattori di Colosimo, ma loro si difendono con un alibi di ferro. MackIntosh è costretto quindi a confessare di avere arrestato i due esattori, spargendo poi la notizia del loro assassinio per far scoppiare la guerra tra le due bande e "ripulire", in questo modo, la città[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il sussidiario.net: Trama anche gli angeli mangiano fagioli

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema