Renegade - Un osso troppo duro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renegade - Un osso troppo duro
Screenshot del film
Screenshot del film
Titolo originale Renegade - Un osso troppo duro
Paese di produzione Italia
Anno 1987
Durata 92 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, avventura, commedia
Regia Enzo Barboni
Soggetto Marco Barboni, Sergio Donati, Terence Hill
Sceneggiatura Marco Barboni
Produttore Lucio Bompani
Casa di produzione Paloma Films, Cinecittà
Distribuzione (Italia) Mario e Vittorio Cecchi Gori
Fotografia Alfio Contini
Montaggio Eugenio Alabiso
Musiche Mauro Paoluzzi, Gary Rossington
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Renegade - Un osso troppo duro è un film diretto nel 1987 dal regista E.B.Clucher (Enzo Barboni), interpretato da Terence Hill (Luke) e da suo figlio Ross (Matt).

Il film è stato girato in Arizona, a Phoenix e Flagstaff. La colonna sonora comprende alcune canzoni dei Lynyrd Skynyrd: Simple Man e Call Me The Breeze.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

"Renegade" Luke attraversa l'America con la sua Jeep CJ e con il suo cavallo dal carattere bizzarro, a cui ha dato il nome di Joe Brown, quando il suo vecchio amico e compagno d'armi Moose, ingiustamente rinchiuso in carcere, lo chiama per affidargli il figlio adolescente Matt. Moose gli chiede anche di aiutare il figlio a prendere possesso di un suo terreno, difendendolo dalla minaccia di Henry Lawson, un losco avvocato e affarista che sta cercando di impadronirsi di tutta una vallata rimasta incontaminata.

Lungo la strada Luke e Matt saranno protagonisti di molte avventure, tra cui due camionisti che continuano a stargli alle costole, un attacco ad un motel, un gioco con carte e coltello in un pub, un impedimento da parte di una banda di motociclisti capeggiata da "Passerotto", risolto in amicizia grazie a Matt "Ricamino". Successivamente vengono fermati dal corrotto sceriffo e da un'ammiccante donna poliziotto.

Una volta giunti alla loro destinazione, Green Heaven, ricevono una lettera per la compravendita dell'immobile. Successivamente ricevono un saluto e un invito dalla comunità locale dei mormoni, che li metterà in guardia da Lawson, che vuole assolutamente la proprietà.

Qualche giorno dopo, si recano in elicottero, due scagnozzi inviati da Lawson, di cui sono, un'anziano sulla cinquantina, è un uomo di colore, vestiti in maniera molto elegante. Il quale presentandosi ha Luke, svelano di chiamarsi, lui bianco (Entony Rosson), e il negro (Raian), dichiarando per l'appunto, che erano andati da lui per proporgli un ottimo affare, con sicurezza che quest'ultimo non poteva tirarsi indietro. Mentre luke rifiuta la trattativa, i signori iniziano ad innervosirsi, avvertento "Luke", che stava compiendo un passo falso, e che ciò non sarebbe di certo piaciuto al Signor. Lawson "(con tono quasi minaccioso)". Ha quel punto, vista l'insistenza dell'uomo nel rifiutare l'offerta, Il signore non di colore, preme un pulsante inserito all'interno della valigetta (era infatti un allarme tenuto per precauzione all'interno di essa come richiamo dei loro complici). In seguito arrivano quelli che vennerò definiti in precedenza dal ragazzo, i "Bloos Sbrothers", per picchiare ha Luke, e costringendolo ad accettare l'offerta, ma per fortuna quest'ultimo ne usci sano e salvo. Dopo tale situazione Luke va ad affrontare Lawson di persona, e riconoscendolo scappa buttandosi da una finestra; appena scaricato Matt dicendogli di chiamare la polizia (cosa che il ragazzo fa, dopo aver chiamato gli amici motociclisti che erano stati pagati per fermarli), Luke si trascina dietro gli uomini di Lawson finché non viene bloccato. A quel punto è lo stesso Lawson ad entrare in scena: Henry Lawson è in realtà Danny Kovach, il tenente del loro plotone in Vietnam; durante un servizio di scorta ad un carico di morfina per gli ospedali da campo, Kovach organizzò un'imboscata che costò la perdita del carico e di vari soldati; Luke venne ferito e cadde in un fiume, Moose si gettò in acqua per salvarlo, e Kovach, credendoli morti, non dovette far altro che buttare le sue piastrine per fingersi morto; più tardi riemerse come l'affarista Henry Lawson, ma quando Moose vinse il terreno che lui voleva a poker lo fece incastrare per non essere scoperto.

Arrivati i motociclisti prima e la polizia poi, per Lawson/Kovach è finita; nel finale, Matt e i mormoni ricostruiscono la casa (saltata in aria per ordine di Lawson) e Luke, annunciato che Moose uscirà presto, sale sulla Jeep e fa per mettere in moto più volte senza riuscirci; infine, arresosi, si mangia una mela.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • In una scena del film Luke (Terence Hill) dice ai vicini che il ragazzo (Matt) aveva la televisione a tutto volume e va matto per Rambo. Come egli stesso ha confermato nella puntata del 22 maggio 2009 della trasmissione L'era glaciale, Terence avrebbe dovuto interpretare il ruolo di Rambo nell'omonimo film; egli poi rifiutò e la parte andò a Sylvester Stallone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema