Ciao nemico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ciao nemico
Paese di produzione Italia
Anno 1981
Durata 82 min[1]
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, guerra
Regia E.B. Clucher (Enzo Barboni)
Soggetto Enzo Barboni, Marcotullio Barboni
Sceneggiatura Enzo Barboni, Marcotullio Barboni
Produttore Giovanni Di Clemente
Effetti speciali Paolo Ricci
Musiche Franco Micalizzi
Scenografia Claudio Cinini
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Ciao nemico è un film commedia di produzione italiana del 1981[2], diretto dal regista E.B. Clucher (nome d'arte di Enzo Barboni).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella primavera del 1943, dopo lo sbarco delle truppe americane in Sicilia, il generale statunitense Brigg manda un commando di guastatori, capitanati dal tenente Kirby, a minare il "ponte dei Cesari" per essere pronti a farlo saltare al momento più opportuno. Da parte italiana, il colonnello che comanda le operazioni riceve anche lui l'ordine di far saltare il ponte e resistere. A causa di un malinteso, però, la squadra italiana sarà composta dai soldati della banda musicale agli ordini del tenente Tocci.

Arrivati al ponte in momenti diversi, i due gruppi si ritrovano a vanificare i reciproci sforzi e finiscono per trovarsi uno di fronte all'altro; i due ufficiali scendono a parlamentare. Chiacchierando, i dieci soldati dei due gruppi iniziano a fraternizzare. Decidono così di comune accordo di ingannare i rinforzi statunitensi in arrivo al paesino e gli stessi abitanti che Italia ed Alleati hanno firmato una tregua; mentre il paese è occupato in grandi festeggiamenti, i soldati si distraggono con delle prostitute italiane fatte arrivare appositamente.

Alla fine, i due gruppi si separano e tornano ai rispettivi posti, augurandosi buona fortuna.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante l'ambientazione siciliana, in realtà il film venne girato nel Lazio, nei pressi di Roccasecca in provincia di Frosinone ed a Monte Romano in provincia di Viterbo.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film, utilizzata sia per la sigla d'apertura, sia nei titoli di coda, riprende il tema musicale di When Johnny Comes Marching Home. Inoltre, quando i due gruppi si trovano per la prima volta uno di fronte all'altro, la stessa viene suonata dalla banda italiana per prendere in giro il commando statunitense.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondo IMDb; versione lunga 115 min; distribuzione in Norvegia 108 min
  2. ^ Dizionario del cinema italiano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]