American Beauty (Grateful Dead)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
American Beauty

Artista Grateful Dead
Tipo album Studio
Pubblicazione 1970
Durata 42:21
Genere Folk rock
Country
Etichetta Warner Bros. Records
Produttore Stephen Barncard
Grateful Dead
Note n. 30 Stati Uniti
Grateful Dead - cronologia
Album precedente
(1970)
Album successivo
(1970)

American Beauty è il quinto album in studio dei Grateful Dead. È stato registrato fra agosto e settembre del 1970, e pubblicato nel novembre 1970 dalla Warner Bros. L'album prosegue con la musica folk rock e country, già esplorata nel disco precedente Workingman's Dead; i testi sono principalmente di Robert Hunter.

Nel 2003 l'album è stato classificato al numero 258 della lista dei 500 miglior dischi di tutti i tempi dalla rivista Rolling Stone.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

La band iniziò le sedute di registrazione per American Beauty solo pochi mesi dopo la pubblicazione del precedente Workingman's Dead, senza il loro abituale personale di studio, che era via con il Medicine Ball Caravan Tour (al quale i Dead avrebbero inizialmente dovuto partecipare), e questo portò Stephen Barncard a sostituire Bob Matthews nel ruolo di produttore del disco.[1]

Sia Workingman's Dead che American Beauty furono due dischi innovativi per l'epoca a causa della loro fusione di bluegrass, rock and roll, folk e, specialmente, country. Paragonato a Workingman's Dead, American Beauty ebbe anche meno parti soliste di chitarra elettrica suonate da Jerry Garcia, che riempì questo vuoto con passaggi alla pedal steel guitar ben calibrati. Fu durante queste sessioni che Garcia iniziò la collaborazione con il suonatore di mandolino David Grisman.[2]

Pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Truckin' (B-side Ripple) fu la traccia estratta dal disco pubblicata su singolo,[3] e le canzoni Box of Rain, Sugar Magnolia, e Friend of the Devil ricevettero anch'esse molti passaggi radio. American Beauty raggiunse la posizione numero 30 della classifica statunitense di Billboard, mentre il singolo Truckin' raggiunse la sessantaquattresima posizione. Si trattò anche dell'ultimo album dei Dead a vedere la presenza di Mickey Hart nelle file del gruppo fino al suo ritorno quattro anni dopo nel 1975.

Copertina[modifica | modifica sorgente]

Le parole del titolo dell'album presenti in copertina sono un ambigramma; cioè possono essere lette anche come "American Reality" oltre che come "American Beauty".[4] Il design della copertina venne ideato e prodotto dallo studio grafico Mouse-Kelley.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Box of Rain (Robert Hunter e Phil Lesh) – 5:18
  2. Friend of the Devil (John Dawson, Jerry Garcia, e Hunter) – 3:24
  3. Sugar Magnolia (Hunter e Bob Weir) – 3:19
  4. Operator (Ron McKernan) – 2:25
  5. Candyman (Garcia e Hunter) – 6:14
  6. Ripple (Garcia e Hunter) – 4:09
  7. Brokedown Palace (Garcia e Hunter) – 4:09
  8. Till the Morning Comes (Garcia e Hunter) – 3:08
  9. Attics of My Life (Garcia e Hunter) – 5:12
  10. Truckin' (Garcia, Hunter, Lesh, e Weir) – 5:03

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Jerry Garcia – chitarre, voce, produzione, pedal steel guitar in Sugar Magnolia, Candyman, e Brokedown Palace; piano in Box of Rain
  • Mickey Hart – percussioni, produzione
  • Robert Hunter – testi, produzione
  • Phil Lesh – basso, produzione, chitarra acustica in Box of Rain, piano e voce in Box of Rain
  • Bill Kreutzmann – batteria, produzione
  • Ron "Pigpen" McKernan – armonica, voce in Operator
  • Bob Weir – chitarra, voce in Sugar Magnolia e Truckin'

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Garcia: An American Life by Blair Jackson, Penguin Books, 1999, pg. 196.
  2. ^ Garcia: An American Life by Blair Jackson, Penguin Books, 1999, pg. 202.
  3. ^ List of Grateful Dead singles on DeadDisc.com
  4. ^ Zwerling, Andy. American Beauty review from Rolling Stone, posted on Musical Stew Daily
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock