Þáttr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La parola norrena þáttr (plurale þættir) significa "breve storia", "breve racconto", ed indica un genere letterario sviluppatosi nella Scandinavia medievale, principalmente in Islanda, nel XIII e XIV secolo. I þættir sono sostanzialmente versioni in breve delle saghe.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

I þættir possono essere classificati in due gruppi principali:

Altri þættir non rientrano in queste classificazioni: essi sono l'Eindriða þáttr ok Erlings, l'Eymundar þáttr hrings, l'Hemings þáttr Áslákssonar (di cui esistono due versioni), lo Hróa þáttr heimska e lo Styrbjarnar þáttr Svíakappa.