Halfdan il Nero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hálfdan Svarti
Hálfdan (il Nero) e suo figlio Harald (Bellachioma) Illustrazione di Peter Nicolai Arbo
Hálfdan (il Nero) e suo figlio Harald (Bellachioma)
Illustrazione di Peter Nicolai Arbo
Re di Agder
In carica 848-860 circa
Predecessore Harald
Successore Harald Bellachioma
Re di Vestfold
Predecessore Gudrød il Cacciatore
Re di Romerike
Predecessore Sigtryg Eysteinsson
Re di Vingulmark
Predecessore Gandalf di Vingulmark
Nome completo Hálfdan Svarti Guðröðsson
Morte Randsfjorden
Casa reale Yngling
Padre Gudrød il Cacciatore
Madre Åsa
Consorte Ragnhild di Sogn, Ragnhild Sigurdsdotter di Ringerike
Figli Harald di Sogn, Harald Bellachioma
Religione norrena

Hálfdan il Nero Guðröðsson (norreno: Hálfdan svarti, norvegese: Halvdan Svarte; Vestfold, 820Randsfjorden, 860) fu re di alcuni piccoli regni in Norvegia. Di origine sueone, del clan dei Yngling, è noto soprattutto per essere stato padre di Harald Bellachioma.

I regni di Hálfdan
Illustrazione di Gerhard Munthe.

Era figlio del re Gudröd il Cacciatore e di Åsa, figlia di re Harald di Agder. Halfdan aveva, inoltre, un fratello, di nome Olaf Geirstad-Alf. Quando suo padre fu ucciso, Åsa lo portò con sé ad Agder, dove Hálfdan, che aveva solamente un anno, visse la sua infanzia.

Nell’838, quando aveva 18 anni, Hálfdan divenne re di Agder. Egli cominciò rapidamente ad ampliare il suo regno, attraverso negoziati e conquiste militari. Condivise il regno di Vestfold con suo fratello Olaf e, con azioni militari, persuase re Gandalf di Vingulmark a cedergli metà del suo regno.

In seguito, Hálfdan sottomise un territorio chiamato Romerike uccidendo in battaglia il precedente dominatore dell’area, Sigtryg Eysteinsson. Successivamente egli sconfisse il fratello e successore di Sigtryg Eystein in una serie di battaglie; queste vittorie evidenziarono le mire di Hálfdan non solo su Raumarike, ma anche su metà della regione di Hedmark, il nucleo principale del regno di Sigtryg ed Eystein.

La prima moglie di Hálfdan fu Ragnhild, figlia di re Harald Gulskeg (‘’barba d’oro’’) di Sogn. Halfdan e Ragnhild ebbero un figlio, che chiamarono "Harald" e che crebbe presso la corte del nonno, dal quale aveva ereditato il nome. Harald Gulskeg, ormai anziano, scelse di nominare suo nipote come successore. Poco dopo la morte di Gulskeg, anche Ragnhild perì, ed il giovane re Harald si ammalò e morì la primavera successiva. Quando Halfdan ebbe la notizia, giunse subito a Sogn e reclamò il titolo; non ci fu resistenza e Hálfdan aggiunse Sogn alle sue terre.

I figli di Gandalf di Vingulmark, Hysing, Helsing, e Hake, tentarono di sorprendere Hálfdan con un attacco notturno, ma egli riuscì a fuggire nella foresta. Dopo essersi armato, Hálfdan tornò per fronteggiare i fratelli e li sconfisse uccidendo Hysing e Helsing e costringendo alla fuga Hake. Hálfdan divenne, a questo punto, re di tutto il Vingulmark.

La seconda moglie di Hálfdan, chiamata anch’essa Ragnhild, era la figlia di Sigurd Hjort, re di Ringerike. Ella fu rapita da Hake, un "berserkr" che aveva incontrato suo padre in Hadeland e lo aveva ucciso; successivamente Halfdan la liberò e poté sposarla. Ragnhild e Halfdan ebbero un figlio, chiamato anche lui Harald.

Hálfdan morì annegato nel lago Randsfjorden dopo il cedimento del ghiaccio che lo ricopriva. Il ghiaccio del lago si era indebolito dal passaggio del bestiame, per il quale era stato praticato un foro che consentì agli animali di bere. Tutti i distretti del regno richiesero di ospitare la sua lapide, cosicché il suo corpo fu diviso in quattro parti ed ogni territorio poté seppellirne una parte.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

fonti primarie
fonti moderne

Note[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Re di Romerike, di Vestfold, di Agder e altri Successore
vari IX secolo circa Harald Bellachioma
Predecessore Dinastia degli Yngling Successore
Gudrød il Cacciatore IX secolo circa Harald Bellachioma