Zoom Torino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zoom Torino
ZoomTorinoIngresso.jpg
L'ingresso del bioparco
Tipo di areaGiardino zoologico
StatiItalia Italia
RegioniPiemonte
ProvinceTorino
ComuniCumiana
Superficie a terra0,16 km²
Sito istituzionale

Zoom Torino è un bioparco ispirato al moderno concetto della zoo-immersione situato a Cumiana, nella provincia piemontese di Torino. È stato progettato per la protezione delle specie a rischio di estinzione. I recinti degli animali ricostruiscono il loro habitat naturale.

Il progetto[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato nel 2007, Zoom è un bioparco di nuova concezione, il primo d’Italia, con 160.000 m² e oltre 84 specie animali in 11 habitat (9 di terra e 2 acquatici) che riproducono fedelmente luoghi naturali di Africa e Asia, senza reti o gabbie. Tutto il progetto architettonico e la scelta delle piante è stato studiato dai biologi e veterinari del parco insieme agli architetti paesaggisti, per garantire il benessere e la salvaguardia degli animali, provenienti da altre strutture zoologiche europee appartenenti all'EAZA.

Lontano dalla vecchia e ormai superata idea di zoo tradizionale, il parco ha l’obiettivo di far conoscere e proteggere gli animali, attraverso la ricerca, la formazione ex situ e programmi di conservazione per difendere le specie a rischio.

I visitatori, attraverso l’esperienza emozionale di immersione in habitat il più possibile fedeli a quelli di origine, hanno la possibilità di conoscere e approfondire le tematiche ambientali. Grazie ai vari incontri con i biologi e alle attività dedicate si impara a rispettare gli animali e la biodiversità.

Animali presenti nel parco[modifica | modifica wikitesto]

Madagascar e lontre di Manaka[modifica | modifica wikitesto]

L'isola di Nosy Komba che ospita i lemuri

Serengeti e Hippo Underwater[modifica | modifica wikitesto]

Baia dei Pinguini[modifica | modifica wikitesto]

Anfiteatro di Petra[modifica | modifica wikitesto]

L'anfiteatro di Petra

Asia e tempio delle Tigri[modifica | modifica wikitesto]

La Fattoria del Baobab[modifica | modifica wikitesto]

Atri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]