Vasculite leucocitoclastica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Vasculite leucocitoclastica
LV4.JPG
Cute in un caso di vasculite leucocitoclastica
Classificazione e risorse esterne (EN)
Sinonimi
Vasculite prevalentemente cutanea
Vasculite da ipersensibilità

La vasculite leucocitoclastica è una forma di vasculite presente nei piccoli vasi. Nella pratica clinica è una delle più comuni forme di vasculiti.

In base all'eziologia della vasculite leucocitoclastica si può parlare di:

  • vasculiti allergiche;
  • vasculiti da ipersensibilità;
  • angiti leucocitoclastiche (angite leucocitoclastica cutanea).

Essa non è una patologia a sé stante: il termine si riferisce ad una manifestazione dell'infiammazione causata dalla presenza di immunocomplessi che possono essere la conseguenza di una patologia pre-esistente o idiopatici. La formazione di immunocomplessi è molto simile a quella osservata nella Reazione di Arthus : il termine "leucocitoclasia" deriva anche dal danno causato dai leucociti (es. frammenti di nucleo di neutrofili infiltranti) nei piccoli vasi o attorno a questi

Le strutture vascolari ad essere infiammate sono di solito le venule post-capillari (venulite leucocitoclastica cutanea) delle papille dermiche presenti nel derma papillare.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Le cause sono dovute principalmente ad infezioni,vasculiti dei piccoli vasi (Granulomatosi con poliangioite, Poliangioite microscopica, Granulomatosi eosinofila con poliangioite) comparse di masse tumorali, ma anche come effetto di alcuni farmaci come il cefoperazone.[1]

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

L'età di insorgenza è sempre maggiore dei 16 anni, costituendo un fattore diagnostico.

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

Fra i sintomi e i segni clinici ritroviamo poliartralgia e febbre. La sua comparsa può portare ad alcune lesioni cutanee (la principale è porpora palpabile).

Esami[modifica | modifica wikitesto]

Come esami diagnostici l'immunofluorescenza si dimostra efficace, ma una diagnosi certa viene effettuata con la biopsia cutanea,

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

La terapia, se le condizioni si aggravano, consiste nella somministrazione di corticosteroidi e immunosopressori

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Islek I, Baris S, Katranci AO, Ariturk E, Gurses N, Hypersensitivity vasculitis induced by cefoperazone/sulbactam, in Ann. Clin. Microbiol. Antimicrob., vol. 2.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.
  • Research Laboratories Merck, The Merck Manual quinta edizione, Milano, Springer-Verlag, 2008, ISBN 978-88-470-0707-9.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina