Ematologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Ematologia: schema di produzione delle cellule del sangue

L'ematologia è una branca della medicina interna che si occupa del sangue e degli organi che compongono il sistema emopoietico. L'ematologo studia le cause, la diagnosi, il trattamento, la prognosi e la prevenzione delle malattie del sangue.

Il termine deriva dal greco. In particolare, si suddivide la parola ematologia in "emato–", che deriva da αἶμα, αἴματος (àima, àimatos) e che significa "sangue", e –"logia", che deriva da λόγος (logos) e che significa "discorso" o "studio".

Oggetto[modifica | modifica wikitesto]

Altri settori dell'ematologia riguardano:

Classificazione di alcune malattie del sangue[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione dei gruppi sanguigni dell'uomo

Alcune malattie infettive[modifica | modifica wikitesto]

Oncoematologia[modifica | modifica wikitesto]

Lo studio delle malattie del sangue è strettamente correlato allo studio di forme cliniche maligne quali leucemie e dei linfomi. Il settore interdisciplinare che si occupa di queste forme cliniche è definito oncoematologia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Thibodeau Gary A., Patton Kevin T.: Anatomia e Fisiologia; 3ª edizione

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4022796-0
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina