Val Metauro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Valle del Metauro)
Val Metauro
La gola del Furlo.jpg
La gola del Furlo formata dal fiume Candigliano nella Media Val Metauro
Stati Italia Italia
Regioni Marche Marche, Toscana Toscana, Umbria Umbria
Province Pesaro e Urbino Pesaro e Urbino, Arezzo Arezzo, Perugia Perugia
Località principali
Comunità montana
Fiume Metauro
Superficie 1.400 km²
Nome abitanti metaurensi

La Val Metauro (anche Valmetauro) è la valle delle Marche formata dal fiume omonimo. Si estende per circa 1.400 km² in provincia di Pesaro e Urbino, con alcune propaggini in Umbria e Toscana.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La Val Metauro appare suddivisa in tre distinti segmenti.

Alta Val Metauro[modifica | modifica wikitesto]

Dalle sorgenti del fiume, ai confini con lo spartiacque tiberino, l'alta valle procede fino all'altezza di Cagli, fra i paesaggi montuosi (fino a 1.700 m s.l.m.) dell'Appennino umbro-marchigiano e dell'Alpe della Luna sul versante tosco-romagnolo. L'Alta Val Metauro include anche l'alto corso del Candigliano e dei suoi affluenti. Il terreno, dal punto di vista geomorfologico, è costituito in prevalenza da calcari e marne. La vegetazione sopra gli 800 m s.l.m. comprende faggi e altre latifoglie, abeti bianchi e, nelle frequenti gole, i sempreverdi con prevalenza del leccio.

Media Val Metauro[modifica | modifica wikitesto]

Oltre Cagli si estende la Media Val Metauro, costituita da alte colline ma con picchi montuosi fino a 1.000 m s.l.m. Qui, ai margini della frazione di Calmazzo, il Candigliano si getta nel Metauro dopo aver formato l'alta e spettacolare forra della gola del Furlo. Man mano che la valle prosegue verso il mare scompaiono le rocce calcaree e compaiono arena e argilla. La flora d'alta collina è dominata dalla roverella.

Bassa Val Metauro[modifica | modifica wikitesto]

La Bassa Val Metauro, il cui confine è segnato dal corso degli affluenti Rio Puto e Tarugo, possiede rilievi più dolci (fino a 500 m s.l.m.) e digrada progressivamente verso l'Adriatico. Oltre Fossombrone il terreno si fa prevalentemente alluvionale e ricco di ghiaia, sabbia e argilla. Il paesaggio si caratterizza per l'alta antropizzazione e le ampie coltivazioni, intervallate da residui querceti sulle alture, pioppeti e saliceti lungo il fiume.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima della Val Metauro è di tipo temperato mediterraneo in bassa collina, appenninico nell'alto e medio corso del fiume. Le temperature medie annue vanno dai 13 °C della bassa valle agli 11-12 °C delle aree più interne. Le precipitazioni medie annue sono più intense in montagna e alta collina, oscillando qui dai 900–1000 mm agli oltre 1300 mm mentre in Bassa Val Metauro variano da 737 mm a 988 mm.

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

La Val Metauro si sviluppa quasi tutta in territorio marchigiano, dove è suddivisa in 25 comuni, interessandone in parte anche altri 3.

Alta e Media Val Metauro[modifica | modifica wikitesto]

Bassa Val Metauro[modifica | modifica wikitesto]

Comunicazioni viarie[modifica | modifica wikitesto]

Se i 20 km di costa adriatica pertinenti alla Val Metauro sono serviti dall'Autostrada A14, dalla strada statale 16 Adriatica e da un tratto di ferrovia adriatica (linea Bologna-Bari), i collegamenti con l'interno sono assicurati dalla statale Flaminia (che collega Fano a Roma) e dalla sua variante, la superstrada 73 bis. Quest'ultima, dopo la diramazione di Calmazzo, prosegue in direzione di Bocca Trabaria, mentre la Flaminia attraversa la galleria del Furlo voltando a sud verso il Passo della Scheggia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]