Uzo Aduba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Uzo Aduba nel 2014

Uzoamaka Nwanneka Aduba, detta Uzo (Boston, 10 febbraio 1981), è un'attrice e doppiatrice statunitense di origini nigeriane.

È nota principalmente per il ruolo di Suzanne "Occhi Pazzi" Warren nell'acclamata serie televisiva Orange Is the New Black (2013-2019), per cui ha vinto due Premi Emmy e cinque Screen Actors Guild Awards e ricevuto inoltre due candidature ai Golden Globe.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Aduba è nata a Boston da genitori nigeriani. È cresciuta a Medfield, Massachusetts, diplomandosi al Medfield High School nel 1999. Ha frequentato poi la Boston University, dove ha studiato canto e atletica leggera. La stessa Aduba ha definito la sua famiglia una "famiglia sportiva": suo fratello minore, Oby, ha giocato a hockey alla Boston University Amherst per poi giocare da professionista per sei stagioni.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Aduba ha ottenuto per la prima volta un riconoscimento per la sua recitazione nel 2003, quando la sua interpretazione in Translations of Xhosa all'Olney Theatre Center for the Arts le è valsa una candidatura all'Helen Hayes Award come miglior attrice non protagonista in una commedia. Aduba ha interpretato il personaggio Amphiarus nel 2006 al New York Theatre Workshop e di nuovo nel 2008 al La Jolla Playhouse. Nel 2007, ha fatto il suo debutto a Broadway, interpretando Toby nell'adattamento di Coram boy di Helen Edmundson all'Imperial Theatre. Dal 2011 al 2012, ha cantato "By My Side" come parte del cast originale revival di Godspell al Circle in the Square Theatre. La sua prima apparizione televisiva è stata come infermiera in Blue Bloods nel 2012.

Ha anche interpretato un ruolo secondario nel musical "Venice" al Public Theatre di New York.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Translations of Xhosa, di Kira Lalas, regia di Karen Michelle Stanley. Olney Theater Center di Olney (2003)
  • Abyssinia, libretto e colonna sonora di Ted Kociolek e James Racheff, regia di Stafford Arima.Shubert Theatre di Boston, Goodspeed Opera di East Haddam (2005)
  • Godspell, libretto di John-Michael Tebelak, colonna sonora di Stephen Schwartz, regia di Daniel Goldstein. Paper Mill Playhouse di Millburn (2006)
  • The Seven, di Will Power, regia di Jo Bonney, coreografie Bill T. Jones. New York Theater Workshop dell'Off-Broadway (2006), La Jolla Playhouse di La Jolla (2007)
  • Coram Boy, di Helen Edmundson, regia di Melly Still. Imperial Theatre di Broadway (2007)
  • Dessa Rose, libretto di Lynn Ahrens, colonna sonora di Stephen Flaherty, regia di Rick Lombardo. Arsenal Center di Watertown (2008)
  • Godspell, libretto di John-Michael Tebelak, colonna sonora di Stephen Schwartz, regia di Jen Bender. The Muny di St. Louis (2009)
  • Eclipsed, di Danai Gurira. Wooly Mammoth Theatre Company di Washington (2009)
  • A Civil War Christmas, di Paula Vogel, regia di Jessica Thebus. Boston University Theatre di Boston (2009)
  • Venice - A New Musical, libretto e regia di Eric Rosen, colonna sonora di Matt Sax. Copaken Stage di Kansas City, Mark Taper Forum di Los Angeles (2010)
  • We Are Here, di Tracy Thorne, regia di Sheryl Kaller. Powerhouse Theater di Piughkeepsie (2010)
  • Prometheus Bound: A New Rock Musical, libretto di Steven Sater, colonna sonora di Serj Tankian, regia di Diane Paulus. Oberon di Cambridge (2011)
  • Godspell, libretto di John-Michael Tebelak, colonna sonora di Stephen Schwartz, regia di Diane Goldstein. Circle in the Square Theatre di Broadway (2011)
  • Venice - A New Musical, libretto e regia di Eric Rosen, colonna sonora di Matt Sax. Public Theater dell'Off-Broadway (2013)
  • Le serve, di Jean Genet, regia di Jamie Lloyd. Trafalgar Theatre di Londra (2016)
  • The Secret Life of Bee, libretto di Lynn Nottage, testi di Susan Birkenhead, colonna sonora di Duncan Sheik, regia di Sam Gold. Martel Theatre di Poughkeepsie (2017)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Golden Globe
Premio Emmy
  • 2014Miglior attrice ospite in una serie commedia per Orange Is the New Black
  • 2015Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica per Orange Is the New Black
  • 2017 – Candidatura alla miglior attirce non protagonista in una serie drammatica per Orange Is the New Black
  • 2020Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film TV per Mrs. America
  • 2021 – Candidatura per la miglior attrice in una serie drammatica per In Treatment
Screen Actors Guild Awards
Critics' Choice Awards
  • 2014Miglior attrice guest in una serie commedia per Orange Is the New Black
  • 2021Miglior attrice non protagonista in una miniserie, serie limitata o film per la televisione per Mrs. America
Satellite Awards
  • 2013 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista in una serie, miniserie o film TV per Orange Is the New Black

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in lingua italiana dei suoi lavori, Uzo Aduba è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN232573537 · ISNI (EN0000 0003 6723 4787 · LCCN (ENno2012030028 · GND (DE113350955X · WorldCat Identities (ENlccn-no2012030028