Unione Pan-Ucraina "Libertà"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione Pan-Ucraina "Libertà"
(UK) Всеукраїнське Об'єднання "Свобода"
Vseukraїns'ke Ob'jednannja "Svoboda"
Leader Oleh Tjahnybok
Stato Ucraina Ucraina
Fondazione 13 ottobre 1991
Ideologia Nazionalismo ucraino[1]
Anticomunismo
Populismo di destra
Collocazione Estrema destra[1]
Affiliazione internazionale Nessuna
Seggi Verchovna Rada
7 / 450
 (2014)
Iscritti 15 000[2] (2010)
Sito web

L'Unione Pan-Ucraina "Libertà" (in ucraino Всеукраїнське Об'єднання "Свобода", Vseukraїns'ke Ob'jednannja "Svoboda"), meglio nota semplicemente come Svoboda, è un partito politico ucraino, guidato da Oleh Tjahnybok.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La runa, associata al simbolo neo-Nazi Wolfsangel, usata dal PSNU come 'idea della nazione' (I+N)

Svoboda è stato fondato nell'ottobre 1991 con il nome di Partito Social-Nazionalista d'Ucraina, e ha assunto il nome attuale nel febbraio 2004.[2]

Simbolo di Svoboda dal 2004

Alle elezioni parlamentari del 2012 ha ottenuto il 10,4% dei consensi e 38 seggi.

Elezioni parlamentari del 2014[modifica | modifica wikitesto]

Voti ricevuti (% dei voti totali) nelle regioni ucraine nelle elezioni parlamentari del 2014.

Nelle elezioni parlamentari svoltesi a fine ottobre 2014 il partito ottenne 6 seggi dai collegi elettorali; Svoboda ricevette il 4,71% dei voti, non abbastanza per raggiungere la soglia del 5% necessaria per ottenere seggi sulla lista nazionale.[3] Il dimezzarsi delle preferenze al partito dipese dalla valutazione negativa dell'operato di governi regionali comprendenti membri di Svoboda.[4] Svoboda non vinse nessun collegio elettorale nel suo vecchio bastione elettorale, l'Oblast di Lviv [4] La concorrenza di altri partiti dai toni patriottico-nazionalisti, anticoministi e antirussi contribuì a peggiorare i risultati.[4]

Il 12 novembre 2014 i ministri di Svoboda nel Governo Yatsenyuk diedero le dimissioni, divenendo ministri ad interim fino alla formazione di un nuovo governo.[5] Anche i governatori di Svoboda degli Oblast di Poltava, Ternopil e Rivne diedero le dimissioni e furono formalmente congedati dal presidente Petro Poroshenko il 18 novembre 2014.[6]

Attualmente il partito è all'opposizione.

Ideologia[modifica | modifica wikitesto]

Svoboda è un partito nazionalista di estrema destra, favorevole ad un sistema di governo presidenziale.[7]

La piattaforma di Svoboda, al 2014, si basa sui seguenti punti:[7]

  • Ucraina come repubblica presidenziale
  • Lustratio del passato comunista dagli apparati statali
  • Persecuzione criminale della 'Ucrainofobia'
  • Diritto alla cittadinanza solo per ius sanguinis, fatti salvi coloro che abbiano vissuto in Ucraina per almeno 15 anni e ne abbiano dimostrato la conoscenza delle istituzioni, cultura e lingua.
  • Rinunciare agli accordi di Kharkov del 2010 (affitto della base di Sebastopoli alla Russia)
  • Impeachment di Yanukovych
  • Ban all'aborto e alla sua pubblicizzazione eccetto per casi medici e violenze, imprigionamento dai 3 ai 5 anni per chi viola la legge
  • Diritto a portare e detenere armi
  • Cancellazione tasse sui prodotti multimediali in lingua ucraina
  • Nazionalizzazione delle maggiori imprese, fine della privatizzazione delle terre, terre assegnate dallo stato in via ereditaria e maggior controllo sul sistema bancario
  • Reimmettere sui passaporti e certificati di nascita l'indicazione di appartenenza etnica
  • Rappresentanze su base etnica degli ucraini etnici e delle minoranze negli apparati statali
  • Fermo sull'adozione di ucraini da parte di non ucraini
  • Abolizione dell'autonomia della Crimea
  • Abolizione dell'IVA
  • Decomunizzazione delle vie pubbliche (strade, piazze, ecc..)
  • Abbandono del CIS
  • Entrata nella NATO
  • Ri-acquisizione di armamenti nucleari tattici da parte dell'Ucraina

Il partito ha avuto dal 2009 lo status di osservatore all'interno dell'Alleanza Europea dei Movimenti Nazionalisti.[7], abbandonato il 20 marzo 2014 a causa della simpatia mostrata da diversi membri dell'Alleanza per l'intervento militare russo in Ucraina del 2014.[8]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Voti % Seggi
Parlamentari 2006 91 321 0,36 0
Parlamentari 2007 178 660 0,76 0
Parlamentari 2012 2 129 246 10,45 38
Parlamentari 2014 742 022 4,71 7

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN169013202
Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica