Leonid Kučma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonid Kučma
Kuchmaukraine.jpg

Presidente dell'Ucraina
Durata mandato 19 luglio 1994 –
23 gennaio 2005
Predecessore Leonid Kravčuk
Successore Viktor Juščenko

Primo ministro dell'Ucraina
Durata mandato 13 ottobre 1992 –
22 settembre 1993
Presidente Leonid Kravčuk
Predecessore Valentyn Symonenko
Successore Jukhym Zvjahil's'kyj

Dati generali
Partito politico Indipendente
Firma Firma di Leonid Kučma

Leonid Danylovyč Kučma (in ucraino Леонід Данилович Кучма; Čajkyne, 9 agosto 1938) è un politico ucraino, primo ministro dal 13 ottobre 1992 al 22 settembre 1993 e presidente della repubblica dal 1994 al 2005.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 dicembre 2000 spinse personalmente il pulsante per lo spegnimento dell'ultimo reattore funzionante della centrale nucleare di Černobyl', facendo cessare ogni attività dell'impianto.


Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze sovietiche[modifica | modifica wikitesto]

Ordine della Bandiera rossa del Lavoro (2) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera rossa del Lavoro (2)
— 1976

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (Italia)
— 3 maggio 1995[1]
Gran Croce dell'Ordine di Vytautas il Grande (Lituania) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Vytautas il Grande (Lituania)
— 1996
Collare dell'Ordine al Merito Civile (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine al Merito Civile (Spagna)
— 1996
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca (Polonia)
— 16 maggio 1997
Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 1998
Gran Croce dell'Ordine del Granduca Gediminas (Lituania) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine del Granduca Gediminas (Lituania)
— 1998
Ordine del Servizio Distinto (Uzbekistan) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine del Servizio Distinto (Uzbekistan)
— 1998
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila d'Oro (Kazakistan) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila d'Oro (Kazakistan)
— 7 settembre 1999
Medaglia "Astana" (Kazakistan) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia "Astana" (Kazakistan)
Gran Collare dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Collare dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 3 febbraio 1999
Medaglia "Betlemme 2000" (Autorità Nazionale Palestinese) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia "Betlemme 2000" (Autorità Nazionale Palestinese)
— 2000
Collare dell'Ordine della Stella di Romania (Romania) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 2000[2]
Ordine della Repubblica (Moldavia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Repubblica (Moldavia)
— 2003
Ordine al merito per la Patria di I Classe (Russia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine al merito per la Patria di I Classe (Russia)
«Per il suo grande contributo personale al rafforzamento dell'amicizia e della cooperazione tra i popoli della Russia e dell'Ucraina»
— 20 aprile 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  2. ^ Tabella degli insigniti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Georgij Gongadze

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro dell'Ucraina Successore Flag of Ukraine.svg
Valentyn Symonenko 13 ottobre 1992 — 22 settembre 1993 Jukhym Zvjahil's'kyj
Controllo di autorità VIAF: (EN25437718 · LCCN: (ENno97024312 · ISNI: (EN0000 0001 1439 9719 · GND: (DE120593920