Triumph (The Jacksons)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Triumph
ArtistaThe Jacksons
Tipo albumStudio
Pubblicazione18 ottobre 1980
Durata44:39
Dischi1
Tracce9
GenereSoul
Funk
Rhythm and blues
EtichettaEpic
ProduttoreThe Jacksons
Registrazione1979-1980
The Jacksons - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
(1981)
Singoli
  1. Lovely One
    Pubblicato: 12 settembre 1980
  2. This Place Hotel
    Pubblicato: 24 novembre 1980
  3. Can You Feel It
    Pubblicato: 5 marzo 1981
  4. Walk Right Now
    Pubblicato: 15 giugno 1981
  5. Time Waits for No One
    Pubblicato: 29 ottobre 1981

Triumph è il quarto album del gruppo musicale statunitense The Jacksons pubblicato sotto l'etichetta Epic Records e il sedicesimo della loro carriera ed è stato pubblicato il 18 ottobre 1980.

Nel 2009 l'album è stato rimasterizzato con l'aggiunta di 3 bonus track.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1979 Michael Jackson pubblicò Off the Wall, il suo primo album da solista per la Epic, che ebbe un successo strepitoso facendolo conoscere in tutto il mondo come artista solista. Nel frattempo i Jacksons si imbarcarono nel Destiny World Tour, per promuovere sia l'album omonimo che Off the Wall, ottenendo un grande successo. Nel frattempo i movimenti anti-disco con slogan come "disco sucks" (la disco fa schifo) avevano decretato la fine del fenomeno musicale, pertanto anche i Jacksons per il loro prossimo album abbandonarono tale stile.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Per il disco i fratelli tornarono nuovamente a scrivere e comporre ogni traccia dell'album, come avevano fatto per il precedente Destiny, ma questa volta, grazie anche al successo ottenuto da Michael come solista, ebbero ancora più libertà artistica. Nel giugno del 1979, Michael dichiarò[1]:

« Triumph sarà molto meglio, più creativo di Destiny, abbiamo imparato molto da quando abbiamo fatto quell'album. Non abbiamo avuto la possibilità di essere più creativi su di lui come avremmo voluto. Ci hanno messo fretta. Ci hanno fatto pressioni. È stato il primo album che abbiamo scritto - abbiamo dovuto dimostrare alla gente della Epic che eravamo capaci di scrivere. Ora la pressione è finita. Non dobbiamo dimostrare più niente. »

(Michael Jackson, 24 giugno 1979)

A causa degli impegni da solista, Michael non poté dedicarsi ad ogni canzone dell'album e, come conseguenza, per la prima volta anche gli altri fratelli ebbero l'occasione di cantare come cantanti principali o alternare la voce con Michael in alcune canzoni.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Triumph è stato il primo album dei Jacksons a raggiungere la numero uno della classifica R&B di Billboard sin dall'uscita di Maybe Tomorrow nel 1971. L'album ha venduto oltre due milioni di copie in tutto il mondo. Il 10 dicembre del 1980 l'album è stato certificato disco di Platino per le vendite di oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti.[2]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1980) Posizione raggiunta
Billboard R&B Albums[3] 1
Billboard 200[4] 10

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Can You Feel It – 6:00 (Michael Jackson/Jackie Jackson)
  2. Lovely One – 4:52 (Michael Jackson/Randy Jackson)
  3. Your Ways – 4:31 (Jackie Jackson)
  4. Everybody – 5:00 (Michael Jackson/Tito Jackson/Mike McKinney)
  5. This Place Hotel – 5:44 (Michael Jackson)
  6. Time Waits for No One – 3:24 (Jackie Jackson/Randy Jackson)
  7. Walk Right Now – 6:29 (Michael Jackson/Randy Jackson/Jackie Jackson)
  8. Give It Up – 4:20 (Michael Jackson/Randy Jackson)
  9. Wondering Who – 4:19 (Randy Jackson/Jackie Jackson)

Durata totale: 44:39

Bonus track aggiunte nella riedizione 2009[modifica | modifica wikitesto]

  1. This Place Hotel (single version) – 4:52
  2. Walk Right Now (John Luongo Disco Mix) – 7:36
  3. Walk Right Now (John Luongo Instrumental Mix) – 6:58

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Coristi[modifica | modifica wikitesto]

  • Julia Tillman Waters, Maxine Willard Waters, Stephanie Spruill – coristi
  • Audra Tillman, Brian Stilwell, Brigette Bush, Gerry Gruberth, Lita Aubrey, Peter Wade, Rhonda Gentry, Roger Kenerly II, Soloman Daniels, Yolanda Kenerly - coro bambini
  • Arnold McCuller, Bob Mack, Bunny Hull, Carmen Twillie, Carolyn Dennis, Gerry Garrett, Gregory Wright, Jim Gilstrap, Josie James, Lewis Price, Lisa Roberts, Paulette Brown, Paulette McWilliams, Phyllis St. James, Tyrell "Rock" Deadrick, Roger Kenerly-Saint, Ronald Vann, Roy Galloway, Venetta Fields - coro adulti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adrian Grant, Michael Jackson: A Visual Documentary 1958-2009 : the Official Tribute Edition, Omnibus Press, 2009, p. 045, ISBN 9781849382618.
  2. ^ Adrian Grant, Michael Jackson: A Visual Documentary The Official Tribute Edition, Omnibus Press, 2009, pp. 051, 052, ISBN 978-1849382618.
  3. ^ (EN) The Jacksons - Chart history | Billboard, su www.billboard.com.
  4. ^ (EN) The Jacksons - Chart history | Billboard, su www.billboard.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]