Telepiù (rivista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Telepiù
Logo
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Periodicità settimanale
Genere televisivi
Fondazione 1987
Sede via privata Mondadori, 1 - Segrate (MI)
Editore Arnoldo Mondadori Editore
Diffusione cartacea 147 669 (settembre 2015)
Direttore Aldo Vitali
 

Telepiù è una rivista settimanale italiana, edita dalla Mondadori, dedicata al mondo della televisione. Nata nel 1987, essa offre il palinsesto della settimana successiva alla pubblicazione delle principali emittenti italiane, oltre ad interviste, rubriche ed approfondimenti. Il prezzo di copertina è di € 1. La distribuzione è nazionale con blocchi regionali (visibili in quanto presenta palinsesti di emittenti televisive locali). La rivista si rivolge ad un pubblico femminile, ed ha più di 900.000 lettori[1].

Struttura del giornale[modifica | modifica wikitesto]

Il giornale si compone di una parte iniziale, che comprende l'oroscopo, notizie d'attualità e gossip e servizi giornalistici (spesso comprensivi di interviste), il palinsesto, un inserto posto a metà giornale in cui sono presenti alcuni giochi enigmistici, ed una parte finale, composta da ricette di cucina, consigli sugli animali, arredamento e di tipo salutistico.

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

Le pagine di palinsesto si compongono di un blocco di 2 pagine in cui vengono riportate varie trame di film e una sintesi dei programmi di prima serata, successivamente vengono riportati i palinsesti completi e parziali delle principali emittenti nazionali e locali italiane.

Palinsesti completi emittenti nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Palinsesti parziali emittenti nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Palinsesti parziali emittenti locali[modifica | modifica wikitesto]

Calabria e Sicilia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]