Stadio Olimpico Fišt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadio Olimpico Fišt
Stadio olimpico di Soči
Fisht Olympic Stadium 2017.jpg
UEFA 4/4 stelle
Informazioni
StatoRussia Russia
UbicazioneSoči
Inaugurazione2013[1]
Costo63,5 milioni di dollari
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno-
ProprietarioGoverno deӀӀa Federazione Russa
GestoreSoči
ProgettoPopulous, Buro Happold
Uso e beneficiari
CalcioSoči
Capienza
Posti a sedere44287
Mappa di localizzazione

Coordinate: 43°24′08.16″N 39°57′22″E / 43.402267°N 39.956111°E43.402267; 39.956111

Lo stadio Olimpico Fišt (in russo: Олимпийский стадион «Фишт»?, traslitterato: Olimpijskij stadion "Fišt") è uno stadio di Soči, in Russia, nel quale si sono svolte le cerimonie di apertura e di chiusura dei XXII Giochi olimpici invernali e degli XI Giochi paralimpici invernali ed alcuni incontri del Campionato mondiale di calcio 2018 disputati in Russia.[2] È situato nel distretto di Adler, nel nuovo Sochi Olympic Park, a pochi passi dal villaggio olimpico; la sua capacità è di 40.000 posti.[1] Inaugurato nel 2013, prende il nome dal vicino monte Fišt.[1]

Lo stadio è stato progettato per somigliare ad un guscio, per ricordare le glorie dell'arte Fabergé; le pareti e il tetto sono costituiti da una superficie di vetro continuato al fine di riflettere la luce solare dal mare durante il giorno. La vasca si apre a nord, consentendo una visione diretta delle montagne di Krasnaja Poljana, e il piano superiore è aperto a sud, consentendo una vista sul Mar Nero. Lo stadio è stato progettato dal The Populous Sport Venue Event Company and Buro Happold. Il progetto definitivo fu presentato nel settembre 2009.

Il suo costo è stato di 63,5 milioni di dollari, comprese le opere temporanee per le Olimpiadi. A partire dalla fine dei giochi la struttura funge da centro di formazione. Dal 2018 ospita le partite del Soči, nuova squadra di calcio militante nella seconda divisione del campionato russo, nata dal trasferimento del titolo sportivo della Dinamo San Pietroburgo a Soci.

Nel mese di ottobre 2013, la Banca centrale della Federazione Russa ha emesso una banconota commemorativa, di 100 rubli, dei Giochi Olimpici Invernali di Soči nella quale è raffigurato lo stadio.[3]

Eventi ospitati[modifica | modifica wikitesto]

FIFA Confederations Cup 2017[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2017 lo stadio ospita una fase del torneo della FIFA Confederations Cup 2017. Il sorteggio della fase a gironi è avvenuto il 26 novembre 2016.[4]

Data Ora (CET) Squadra #1 Ris. Squadra #2 Fase del torneo Spettatori
19 giugno 2017 18:00 Australia Australia 2 - 3 Germania Germania Girone B 28 605[5]
21 giugno 2017 21:00 Messico Messico 2 - 1 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Girone A 25 133[6]
25 giugno 2017 18:00 Germania Germania 3 - 1 Camerun Camerun Girone B 30 230[7]
29 giugno 2017 21:00 Germania Germania 4 - 1 Messico Messico Semifinali 37 923[8]

Coppa del Mondo FIFA 2018[modifica | modifica wikitesto]

Data Ora Squadra #1 Ris. Squadra #2 Fase del torneo Spettatori
15 giugno 2018 21:00 Portogallo Portogallo 3 - 3 Spagna Spagna Girone B 43 866[9]
18 giugno 2018 18:00 Belgio Belgio 3 - 0 Panama Panama Girone G 43 257[10]
23 giugno 2018 21:00 Germania Germania 2 - 1 Svezia Svezia Girone F 44 287[11]
26 giugno 2018 17:00 Australia Australia 0 - 2 Perù Perù Girone C 44 073[12]
30 giugno 2018 21:00 Uruguay Uruguay 2 - 1 Portogallo Portogallo Ottavi di finale 44 287[13]
7 luglio 2018 21:00 Russia Russia 2 - 2 (3-4 dcr) Croazia Croazia Quarti di finale 44 287[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Notizie sullo Stadio Olimpico, su sochi2014.com (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2014).
  2. ^ (EN) Stadi del Campionato mondiale di calcio del 2018, su en.ria.ru.
  3. ^ (EN) Cento giorni all'inizio di Sochi 2014, su Populous. URL consultato il 7 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2018).
  4. ^ (RUEN) Final draw date for 2018 World Cup and 2017 Confederations Cup set, su welcome2018.com. URL consultato il 10 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2016).
  5. ^ Australia-Germania (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 19 giugno 2017.
  6. ^ Messico-Nuova Zelanda (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 21 giugno 2017.
  7. ^ Germania-Camerun (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 25 giugno 2017.
  8. ^ Germania-Messico (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 29 giugno 2017.
  9. ^ Portogallo-Spagna (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 15 giugno 2018.
  10. ^ Belgio-Panama (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 18 giugno 2018.
  11. ^ Germania-Svezia (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 23 giugno 2018.
  12. ^ Australia-Perù (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 26 giugno 2018.
  13. ^ Uruguay-Portogallo (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 30 giugno 2018.
  14. ^ Russia-Croazia (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 7 luglio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]