Sogni di donna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sogni di donna
Kvinnodröm (Ulf Palme-Eva Dahlbeck).jpg
Ulf Palme ed Eva Dahlbeck in una scena del film
Titolo originale Kvinnodröm
Lingua originale svedese
Paese di produzione Svezia
Anno 1955
Durata 87 minuti
Colore B/N
Audio sonoro (mono)
Rapporto 1,37 : 1
Genere drammatico
Regia Ingmar Bergman
Soggetto Ingmar Bergman
Sceneggiatura Ingmar Bergman
Produttore Rune Waldekranz
Casa di produzione Sandrews
Fotografia Hilding Bladh
Montaggio Carl-Olov Skeppstedt
Musiche Stuart Görling
Scenografia Gittan Gustafsson
Trucco Sture Höglund
Interpreti e personaggi

Sogni di donna (Kvinnodröm) è un film di Ingmar Bergman, uscito nel 1955.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Susanne è la direttrice di un atelier, ed è innamorata di un uomo sposato, Henrik. Per vederlo va con la sua amica Doris, reduce da un litigio con il fidanzato, nella città dove abita Henrik. Arrivata in città Susanne gli telefona e i due fissano un incontro in un albergo. Dopo una iniziale freddezza, i due amanti si ritrovano e decidono di fare un viaggio insieme, ma la moglie di Henrik, che ha scoperto il tradimento, convince il marito a ritornare a casa: Susanne rimane profondamente addolorata.

Nel frattempo Doris incontra per la strada un anziano signore che, dopo averle regalato vestiti e gioielli, la conduce a casa sua dove vive con la figlia, una donna corrotta e cinica, con la quale Doris ha un'accesa discussione. Doris se ne va da quella casa e il giorno seguente si riconcilia con il fidanzato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema