Sogni di donna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sogni di donna
Kvinnodröm (Ulf Palme-Eva Dahlbeck).jpg
Ulf Palme ed Eva Dahlbeck in una scena del film
Titolo originale Kvinnodröm
Lingua originale svedese
Paese di produzione Svezia
Anno 1955
Durata 87 minuti
Colore B/N
Audio sonoro (mono)
Rapporto 1,37 : 1
Genere drammatico
Regia Ingmar Bergman
Soggetto Ingmar Bergman
Sceneggiatura Ingmar Bergman
Produttore Rune Waldekranz
Casa di produzione Sandrews
Fotografia Hilding Bladh
Montaggio Carl-Olov Skeppstedt
Musiche Stuart Görling
Scenografia Gittan Gustafsson
Trucco Sture Höglund
Interpreti e personaggi

Sogni di donna (Kvinnodröm) è un film di Ingmar Bergman, uscito nel 1955.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Susanne è la direttrice di un atelier, ed è innamorata di un uomo sposato, Henrik. Per vederlo si reca, insieme alla sua amica Doris - che è reduce da un litigio con il fidanzato -, nella città dove egli abita. Arrivata in città Susanne telefona a Henrik e fissano un incontro in un albergo. Dopo una certa freddezza reciproca, i due amanti si ritrovano e decidono di fare un viaggio insieme, ma la moglie di Henrik, che ha scoperto il tradimento, convince il marito a ritornare a casa e Susanne rimane profondamente addolorata.

Nel frattempo Doris incontra per la strada un anziano signore che, dopo averle regalato vestiti e gioielli, la conduce a casa sua dove vive con la figlia, una donna corrotta e cinica, con la quale Doris ha un'accesa discussione. Doris se ne va da quella casa e il giorno seguente si riconcilia con il fidanzato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema