Simone Leonardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Simone Leonardi

Simone Leonardi (Roma, 22 giugno 1982) è un attore e regista teatrale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Roma, inizia i suoi studi di recitazione frequentando i laboratori teatrali “Velia Cecchini” tenuti dal regista Giovanni Nardoni. Perfeziona la sua formazione come attore tramite l'approfondimento sul metodo realista con John Strasberg e sul repertorio shakespeariano in Gran Bretagna presso la compagnia Charioteer Theatre. Si dedica inoltre allo studio del canto con diversi maestri – in particolare Jana Mrazova e Anna Maria Di Marco – e della tap-dance e repertorio musical con Ann Amendolagine. Studia scrittura creativa all'Università la Sapienza di Roma con Vincenzo Cerami.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi anni del 2000 per il teatro di prosa prende parte a diverse produzioni dello stesso Nardoni, quali Teleny, Odissea e Iliade. Successivamente si dedica principalmente al teatro musicale, in Full Monty, per la regia di Gigi Proietti, Lady Day accanto ad Amii Stewart e My Fair Lady con Corrado Tedeschi e Gian Fabio Bosco, per la regia di Massimo Romeo Piparo.

Sotto la direzione di Gino Landi veste i panni del nipotino di Geronimo Stilton in Geronimo Stilton Supershow e quelli di Caderousse ne Il Conte di Montecristo.

Nel 2006 interpreta Mr. Jefferson in Rent di Jonathan Larson, prodotto da Pavarotti International e successivamente torna a essere diretto da Piparo nel ruolo di Dexter Haven in Alta società[1], accanto a Vanessa Incontrada, Cristian Ruiz e Francesca Taverni.

Dal 2009 al 2011, per oltre 500 repliche, è interprete del ruolo di Din Don ne La bella e la bestia[2], prodotto da Stage Entertainment, primo esempio di resident show in Italia[3].

Nel 2011 arriva il ruolo di Bernadette in Priscilla, la regina del deserto - Il musical[4], trasposizione teatrale del film del 1994 in cui il medesimo ruolo è impersonato da Terence Stamp. Grazie a questa interpretazione il 10 novembre 2012 riceve il Premio Nazionale Sandro Massimini[5]. Sempre per questo ruolo vince il Musical Award (edizione 2013) come miglior attore protagonista[6], accanto a Loretta Goggi, miglior attrice protagonista.

Nel 2014, per la produzione Battuage[7], entra a far parte della compagnia teatrale Vucciria Teatro, che con lo spettacolo d'esordio Io, mai niente con nessuno avevo fatto ha vinto il Roma Fringe Festival 2013 e il San Diego International Fringe Festival 2014.

L'estate del 2014 lo vede protagonista maschile del musical Sunset Boulevard[8], accanto a Donatella Pandimiglio, in prima nazionale al Festival di Todi.

Nel 2015 è nuovamente impegnato in un musical targato Disney, Newsies, nel ruolo di Joseph Pulitzer[9].

Il 2016 vede due suoi debutti: il primo in una serie tv, L'ispettore Coliandro, interpretando il ruolo di Ursula nel terzo episodio della quinta stagione, dal titolo Salsa e Merengue; il secondo al cinema nel film Al posto tuo, per la regia di Max Croci.

Torna inoltre ad essere diretto da Federico Bellone come tenente Schrank nel musical West Side Story, riproposto in Italia dopo un'assenza di 20 anni[10].

In parallelo alla carriera di attore, porta avanti la sua attività come doppiatore per la tv di film, serial, documentari e cartoni animati.

Si occupa inoltre di adattamenti di musical in italiano, come The Last Five Years[11] di Jason Robert Brown.

Le competenze acquisite nel corso degli anni lo portano a cimentarsi con il lavoro di regia di diversi spettacoli, alcuni dei quali è anche autore, come Amore e musical[12] e La strada per il Paradiso[13], in scena al Teatro dell'Opera di Sanremo, e R&G: tutto questo è già successo[14], spettacolo itinerante a Villa Lais con il patrocinio del Comune di Roma, fino all'incarico di regista associato nel 2014 per la versione italiana del musical Dirty Dancing[15], basata sull'omonima produzione inglese. Nel 2016 è regista dello spettacolo Il covo dei ladri, adattamento in italiano di Den of thieves di Stephen Adly Guirgis, occupandosi anche della traduzione insieme a Claudio Arresta[16].

Nel 2017 debutta come autore a Londra, presso l'Etcetera Theatre, con To Be Or Not to be Scarlett O'Hara, atto unico in cui si immagina di incontrare Vivien Leigh e Laurence Olivier dopo la cena di Natale del 1938, durante la quale alla famosa attrice è stato annunciato che avrebbe interpretato il ruolo eterno della protagonista di Via col vento, osservando come affrontano il cambiamento che questa notizia produce nella coppia [17].

La sua esperienza londinese continua con il ruolo di John Robinson nel nuovo musical Free Solo, presentato in anteprima durante la rassegna Camden Fringe presso il Hen and Chickens Theatre e finalista al BEAM 2018[18].

Il 2018 lo vede nuovamente protagonista nel paese natio, sia come regista associato della versione italiana (la prima non in lingua inglese) di Potted Potter - L’esperienza potteriana non autorizzata - una parodia di Dan e Jeff[19], sia come attore, ricoprendo il ruolo di Henri Baurel nella prima italiana di An American in Paris[20] e Mr. Banks nel musical Mary Poppins.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Teatro (come attore)[modifica | modifica wikitesto]

Teatro (come regista)[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 Passeggianno pe' villa Borghese
  • 2009 Il marinaio di Ferdinando Pessoa (assistente alla regia)
  • 2011-2012 Amore e musical (autore, regista ed interprete)
  • 2013 La strada per il Paradiso (autore, regista ed interprete)
  • 2014 R&G Tutto questo è già successo tratto da Romeo e Giulietta di William Shakespeare (autore e regista)
  • 2014 Dirty Dancing (regista associato per l'Italia e parole italiane delle canzoni tradotte)
  • 2016 Il covo dei ladri (regista e traduzione in italiano del testo)
  • 2018 Potted Potter - L’esperienza potteriana non autorizzata - una parodia di Dan e Jeff (regista associato per l'Italia)

Teatro (come autore)[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 To Be Or Not to be Scarlett O'Hara

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 Fastlane – serie tv
  • 2006 Medium – serie tv
  • 2010 Stellina – serie animata (Tataglio)
  • 2011 A spasso con Aaron – documentario Gambero Rosso (Aaron Craze)
  • 2011 Attenti a quei due – reality documentaristico
  • 2012 Graveyard Carz - A nuova vita – reality documentaristico (Josh)
  • 2012 Monsuno – anime (John Ace)
  • 2015 Stonewall – film (Regina T)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

  • Adattamento testi per Questi 5 anni - regia di Piero Di Blasio
  • Coreografo per le compagnie "Attori e Tecnici"[21] e "La Scena Corsara".

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 Vincitore del premio "Fuori Tempo" come miglior voce under 21
  • 2012 Vincitore del premio Nazionale Sandro Massimini, conferito dal Festival Internazionale dell'Operetta a Trieste, come miglior attore italiano nel teatro musicale
  • 2014 Vincitore del "Musical Award" (edizione 2013) come miglior attore protagonista per Priscilla, la regina del deserto - Il musical

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Classe e fascino nell'Alta società, su amicidelmusical.it. URL consultato il 26 maggio 2015.
  2. ^ La Bella e la Bestia, il Musical - Teatro Nazionale (Milano), su saltinaria.it, 5 ottobre 2009. URL consultato il 27 maggio 2015.
  3. ^ Stage Entertainment arriva a Roma con il musical LA BELLA E LA BESTIA al Teatro Brancaccio, su newspettacolo.com. URL consultato il 29 maggio 2015.
  4. ^ Priscilla, regina del deserto e di Milano, su tgcom24.mediaset.it, TGCom24, 15 dicembre 2011. URL consultato il 27 maggio 2015.
  5. ^ Carriere luminose per gli attori rivelati con il Premio Massimini, su triesteoperetta.it, Associazione internazionale dell'operetta. URL consultato il 26 maggio 2015.
  6. ^ Musical! Award 2013. Ecco i vincitori e le foto ufficiali. Sold out al Teatro Manzoni di Milano!, su centralpalc.com, 21 gennaio 2014. URL consultato il 26 maggio 2015.
  7. ^ Battuage - Teatro dell'Orologio (Roma), su saltinaria.it, 9 maggio 2014. URL consultato il 26 maggio 2015.
  8. ^ Simone Leonardi: "Sunset Boulevard, un'avventura impegnativa per prepararsi al passaggio verso la regia", su saltinaria.it, 3 settembre 2014. URL consultato il 26 maggio 2015.
  9. ^ 8 buoni motivi per vedere a teatro «Newsies – Il Musical», su sorrisi.com, 10 novembre 2015. URL consultato l'11 novembre 2015.
  10. ^ «West Side Story» sessant'anni dopo, su corriere.it, 27 settembre 2016. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  11. ^ Questi 5 anni, su vivimilano.corriere.it, Corriere della Sera. URL consultato il 26 maggio 2015.
  12. ^ "Amore e musical" in scena la Fontanone del Gianicolo, su romatoday.it, 28 giugno 2012. URL consultato il 26 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2015).
  13. ^ Simone Leonardi in un nuovo progetto teatrale, su musical.it, 13 settembre 2013. URL consultato il 26 maggio 2015.
  14. ^ "R&G Tutto questo è già successo", regia di Simone Leonardi, in scena a Villa Lais, su saltinaria.it, 29 maggio 2014. URL consultato il 26 maggio 2015.
  15. ^ Dirty Dancing -The Classic Story On Stage: video-intervista a Simone Leonardi, su silviaarosio.com, 22 settembre 2014. URL consultato il 26 maggio 2015.
  16. ^ Personaggi: Simone Leonardi regista, su musical.it, 16 marzo 2016. URL consultato il 29 marzo 2016.
  17. ^ REVIEW: TO BE OR NOT TO BE SCARLET O’HARA (Etcetera Theatre), su westendwilma.com, 3 maggio 2017. URL consultato l'8 maggio 2017.
  18. ^ Preview: Free Solo: A New Musical at Drayton Arms, su theatreweekly.com, 19 marzo 2018. URL consultato il 29 novembre 2018.
  19. ^ La saga di Harry Potter condensata in 70 minuti, ecco 'Potted Potter', lo show (semiserio e non autorizzato) per tutti, su repubblica.it, 2 ottobre 2018. URL consultato il 29 novembre 2018.
  20. ^ Applausi per 'Un americano a Parigi' al Carlo Felice, su ansa.it, 12 ottobre 2018. URL consultato il 29 novembre 2018.
  21. ^ Storia nostra all’antica osteria - FontanonEstate (Roma), su saltinaria.it, 11 luglio 2011. URL consultato il 26 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]