Serie A2 (pallanuoto maschile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A2
FINlogo.svg
SportWater polo pictogram.svg Pallanuoto
TipoClub
OrganizzatoreFIN
Cadenzaannuale
Aperturaottobre
Chiusuraluglio
Partecipanti24
FormulaGirone all'italiana
play-off e play-out
Promozione inSerie A1
Retrocessione inSerie B
Sito InternetFedernuoto.it
Storia
Fondazione1984
Numero edizioni39
DetentoreRosso e Blu.svg De Akker Team
Bogliasco
Ultima edizione2021-2022
Edizione in corso2022-2023

La Serie A2 è la seconda divisione del campionato italiano maschile di pallanuoto, organizzato dalla Federazione Italiana Nuoto.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo partecipano 24 squadre, che vengono suddivise in due gironi in base alla posizione geografica delle squadre, composto ognuno da dodici sodalizi, il girone nord e il girone sud.

Viene disputata una stagione regolare con gare d'andata e ritorno al termine della quale le prime quattro classificate di ogni girone partecipano ai play-off, le decime e le undicesime ai play-out e le ultime retrocedono direttamente in Serie B.

Nei play-off le squadre si incrociano in due tabelloni secondo il seguente schema:

Tabellone 1
1º Girone Nord - 4º Girone Sud
2º Girone Sud - 3º Girone Nord
Tabellone 2
1º Girone Sud - 4º Girone Nord
2º Girone Nord - 3º Girone Sud

Venegono disputate semifinali e finali al meglio di tre gare e le vincitrici dei due tabelloni conquistano la promozione in Serie A1.

Nei play-out la decima classificata affronta l'undicesima del girone opposto sempre al meglio delle tre gare. Le squadre perdenti raggiungono le ultime classificate della regular season in Serie B[1].

Organico 2021-2022[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Campionato a girone unico (1985-1993)[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre partecipanti erano dodici (dieci nel 1984-1985) e, dopo un girone all'italiana con gare d'andata e ritorno, le prime due classificate venivano promosse in Serie A1. Dal 1987-1988 al 1990-1991 le formazioni classificate dopo il secondo posto hanno disputato i play-out della Serie A1 per assegnare ulteriori promozioni.

Stagione Vincitore Secondo posto Promosse dopo play-out Note
1984-1985 600px Turchese e Blu.png
Pescara
Civitavecchia non disputati
1985-1986 600px Verde e Bianco in diagonale.png
Arenzano
Fiamme Oro non disputati
1986-1987 Flag of the Volturno Sporting Club.svg
Volturno
Como non disputati
1987-1988 Bianco e Celeste con aquila.svg
Lazio
Bogliasco Nervi Nervi
Sori
1988-1989 Rosso e Blu.png
Civitavecchia
Volturno Camogli
Mameli
Fiamme Oro
1989-1990 600px Giallo e Rosso con lupetto Nero.png
Roma
Leonessa nessuna
1990-1991 Rosso e Azzurro.png
Catania
Salerno nessuna
1991-1992 Rosso e Blu.png
Civitavecchia
non conosciuta Caserta non disputati
1992-1993 600px White bordered Blue HEX-161384.svg
Como
Catania non disputati

Campionato a più gironi (dal 1994)[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre partecipanti variano dalle 20 alle 24 e sono suddivise solitamente in due gironi all'italiana (Nord e Sud), con partite d'andata e ritorno. Al termine della fase a gironi si procede con la formula dei play-off.

Nella stagione 2020-2021 a causa della pandemia di Covid-19 i gironi sono quattro (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro e Sud).

Stagione Promosse dopo play-off Vincitrici dei gironi Note
1993-1994 Blu Giallo e Bianco (Strisce).svg
Modena
600px Verde e Giallo con linea Bianca.png
Paguros
Modena (N)
Paguros (S)
1994-1995 Bianco e Azzurro.svg
Bogliasco
Bianco e Blu.svg
Anzio
Bogliasco (N)
Anzio (S)
1995-1996 600px Blu Arancio e Blu.png
Nervi
Bianco e Azzurro.svg
UISP Bologna
Nervi Nervi (N)
Canottieri Napoli (S)
1996-1997 Rosso e Blu.png
Civitavecchia
600px HEX-FEE66C centred cross on HEX-E6002E background.svg
Canottieri Napoli
Civitavecchia (N)
Canottieri Napoli (S)
1997-1998 Bianco e Celeste con aquila.svg
Lazio
Telimar Palermo Leonessa (N)
Telimar Palermo
1998-1999 600px Azzurro Bianco e Celeste.png
Leonessa
600px Verde Giallo e Bianco.png
Ortigia
Leonessa (N)
Ortigia (S)
1999-2000 Bianco e Azzurro.svg
Bogliasco
Telimar Palermo Bogliasco (N)
Telimar Palermo (S)
2000-2001 600px Bianco e Nero (Croce).png
Camogli
Bianco e Blu.svg
Anzio
Camogli (N)
Anzio (S)
Ripescate in Serie A1 anche le finaliste dei play-off Chiavari e Messina
2001-2002 600px Blu Arancio e Blu.png
Nervi
Rosso e Azzurro.png
Catania
Nervi Nervi (N)
Catania
Play-off non disputati
2002-2003 Blu Bianco e Giallo (Diagonale).png
Bissolati Cremona
600px Azzurro con Croce Bianca.png
Rari Nantes Napoli
Bissolati Cremona (N)
Napoli (S)
Play-off non disputati
2003-2004 Rosso e Blu.png
Civitavecchia
Bianco e Celeste con aquila.svg
Lazio
Civitavecchia (N)
Lazio (S)
2004-2005 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg
Plebiscito Padova
Giallo e Blu.png
Circolo Nautico Salerno
Plebiscito PD (N)
CN Salerno (S)
2005-2006 Rosso e Blu.png
Civitavecchia
Rosso e Blu3.png
Cosenza
Civitavecchia (N)
Cosenza (S)
2006-2007 Granata.png
Sori
Bianco e Celeste con aquila.svg
Lazio
Sori (N)
Lazio (S)
2007-2008 Azzurro e Nero2.svg
Latina
Rosso e Blu.png
Civitavecchia
Camogli (N)
Salerno (S)
2008-2009 Giallo e Rosso.svg
Imperia
600px Giallo e Rosso con lupetto Nero.png
Roma
Imperia (N)
Ortigia (S)
2009-2010 600px Bianco e Nero (Croce).png
Camogli
600px Verde Giallo e Bianco.png
Ortigia
Camogli (N)
Ortigia (S)
2010-2011 Rosso e Azzurro.png
Catania
600px Blu e Bianco (Bordato).png
Acquachiara
President Bologna (N)
Acquachiara (S)
2011-2012 600px 00775B centred cross on white background.svg
Promogest
Bianco e Celeste con aquila.svg
Lazio
Brescia (N)
Lazio (S)
2012-2013 600px White bordered Blue HEX-161384.svg
Como
600px HEX-FEE66C centred cross on HEX-E6002E background.svg
Canottieri Napoli
Como (N)
Canottieri Napoli (S)
2013-2014 600px Giallo e Blu (Strisce) Verona.png
Sport Management
600px Giallo e Rosso con lupetto Nero.png
Roma Vis Nova
Sport Management (N)
Civitavecchia (S)
2014-2015 Granata.png
Sori
600px White bordered Blue HEX-161384.svg
Trieste
Trieste (N)
Civitavecchia (S)
Ripescato in Serie A1 anche la finalista Ortigia dopo la cessione del titolo sportivo del Como ed il successivo ampliamento del prossimo campionato di Serie A1 a 14 squadre.
2015-2016 600px Chequered White RED HEX-EA0000.svg
Quinto
Giallo e Blu (Bordato).png
Torino '81
Quinto (N)
Roma Nuoto (S)
2016-2017 600px flag with lily HEX-FF0000.svg
Florentia
Rosso e Azzurro.png
Catania
Florentia (N)
Roma Nuoto (S)
2017-2018 600px Chequered White RED HEX-EA0000.svg
Quinto
600px Giallo oro e Rosso cremisi a due strisce orizzontali.svg
Roma Nuoto
Quinto (N)
Roma Nuoto (S)
2018-2019 600px trisection vertical HEX-017F4E HEX-0000FF HEX-FF0000.svg
Telimar Palermo
Rosso con striscia Gialla.png
Rari Nantes Salerno
Camogli (N)
Salerno (S)
2019-2020 nessuna promozione per sospensione campionato a causa della Pandemia di COVID-19 del 2019-2021[2] Ripescata in Serie A1 la prima classificata del girone Nord Metanopoli dopo la cessione del titolo sportivo del Canottieri Napoli per inadempienze finanziarie.
2020-2021 Azzurro e Nero2.svg
Anzio Waterpolis
Rosso e Azzurro.png
Catania
Bogliasco (NO)
Rosso e Blu.svg De Akker Bologna (NE)
Azzurro e Nero2.svg Anzio Waterpolis (C)
Catania (S)
2021-2022 Rosso e Blu.svg
De Akker Team
Bianco e Azzurro.svg
Bogliasco
Rosso e Blu.svg De Akker Team(N)
Roma Vis Nova

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Federnuoto.it, Campionato di pallanuoto maschile Serie A2 - Edizione 2013-2014 - Normativa. URL consultato in data 3 dicembre 2013.
  2. ^ Stop a campionati di A1, A2 e B. Scudetti non assegnati, su federnuoto.it. URL consultato il 6 maggio 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aronne Anghileri, Alla ricerca del nuoto perduto, Cassina de' Pecchi, SEP Editrice, 2002.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]