Presidenza di Jefferson Davis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Presidenza Davis
President-Jefferson-Davis.jpg
Fotografia ufficiale del Presidente della Confederazione
Statobandiera Stati Confederati d'America
Capo del governoJefferson Davis
(Democratico)
Giuramento18 febbraio 1861
Governo successivo5 maggio 1865
Left arrow.svg Carica creata Carica abolita Right arrow.svg

La presidenza di Jefferson Davis è stata la prima e ultima degli Stati Confederati d'America. La vicenda principale di questa presidenza è stata la sanguinosa guerra di secessione.

La presidenza[modifica | modifica wikitesto]

La presidenza durò circa 4 anni, dal 18 febbraio 1861 al 5 maggio 1865.

Dipartimenti durante la sua Presidenza[modifica | modifica wikitesto]

Dipartimento di Stato[modifica | modifica wikitesto]

  • On. Robert Augustus Toombs, Georgia, Primo Segretario di Stato; successivamente nell'Esercito Confederato con il grado di Brigadier Generale; anche Delegato al Congresso Provvisorio.
  • On. Robert Mercer Taliaferro Hunter, Virginia, succede al Generale Toombs come Segretario di Stato; Delegato al Congresso Provvisorio e Senatore Confederato della Virginia.
  • On. Judah Philip Benjamin, Louisiana, succede a Mr. Hunter come Segretario di Stato.

Dipartimento della Giustizia[modifica | modifica wikitesto]

  • On. Judah Philip Benjamin, Louisiana, primo Avvocato Generale.
  • On. Thomas Bragg, Carolina del Nord, secondo Avvocato Generale.
  • On. T. H. Watts, Alabama, terzo Avvocato Generale; successivamente eletto Governatore dell'Alabama.
  • On. George Davis, Carolina del Nord, quarto Avvocato Generale; Delegato al Congresso Provvisorio, Senatore della Carolina del Nord, &c.
  • On. Wade Keys, Assistente Avvocato Generale.

Dipartimento del Tesoro[modifica | modifica wikitesto]

  • On. Charles G. Memminger, Carolina del Sud, primo Segretario del tesoro.
  • On. George A. Trenholm, Carolina del Sud, secondo Segretario del tesoro.
  • On. E. C. Elmore, Alabama, Tesoriere.
  • On. Philip Clayton, Georgia, Assistente Segretario del tesoro.
  • Lewis Cruger, Carolina del Sud, Controllore e Procuratore.
  • Bolling Baker, Georgia, Primo Revisore.
  • Robert Tyler, Virginia, Registro.

Dipartimento della Guerra[modifica | modifica wikitesto]

  • On. Leroy Pope Walker, Alabama, primo Segretario alla Guerra; successivamente nell'Esercito con il grado di Brigadier Generale.
  • On. Judah Philip Benjamin, Louisiana, secondo Segretario alla Guerra; anche Segretario di Stato ed Avvocato Generale.
  • On. George Wythe Randolph, Virginia, terzo Segretario alla Guerra; contemporaneamente nell'Esercito con il grado di Brigadier Generale.
  • On. James Alexander Seddon, Virginia, quarto Segretario alla Guerra; Delegato della Virginia al Congresso Provvisorio.
  • Maggior Generale John Cabell Breckinridge, Kentucky, quinto Segretario alla Guerra; convocato dal campo di battaglia (dove stava servendo con il grado ed il comando di Maggior Generale) per svolgere l'incarico di questo ufficio.
  • Albert Taylor Bledsoe, LL. D., Virginia, Assistente Segretario alla Guerra.
  • On. John Archibald Campbell, Louisiana, Assistente Segretario alla Guerra.
  • Generale Samuel Cooper, Virginia, Aiutante e Ispettore Generale.
  • Colonnello A. C. Myers, primo Quartiermastro Generale.
  • Brigadier Generale Alexander Robert Lawton, Georgia, secondo Quartiermastro Generale; convocato dal campo di battaglia, dove stava servendo con il grado ed il commando di Brigadier Generale, per svolgere l'incarico di questo ufficio.
  • Colonnello Lucius Bellinger Northrup, Carolina del Sud, primo Commissario Generale.
  • Colonnello Isaac Munroe St. John, secondo Commissario Generale; successivamente promosso al grado di Brigadier Generale.
  • Colonnello Josiah Gorgas, Virginia, Capo dell'Artiglieria; successivamente promosso al grado di Brigadier Generale.
  • Colonnello T. S. Rhett, in servizio presso l'Ufficio Artiglieria.
  • Colonnello Jeremy Francis Gilmer, Carolina del Nord, Capo dell'Ufficio del Genio; successivamente promosso al grado di Maggior Generale.
  • Colonnello S. P. Moore, M.D., Carolina del Sud, Chirurgo Generale; successivamente promosso al grado di Brigadier Generale.
  • Colonnello John Smith Preston, Carolina del Sud, Capo dell'Ufficio Coscrizione; successivamente promosso al grado di Brigadier Generale.
  • Colonnello T. P. August, Soprintendente dell'Ufficio Coscrizione.
  • Brigadier Generale John Henry Winder, Maryland, Comandante dei Campi Prigionieri e Rettore Generale del Servizio di Polizia.
  • Colonnello Robert Ould, Virginia, Capo dell'Ufficio Scambi.
  • Colonnello Richard Morton, Capo dell'Ufficio Nitrati e Mine.
  • Colonnello R. G. H. Kean, Capo dell'Ufficio per la Guerra.
  • Tenente Colonnello I. H. Carrington, Virginia, Assistente Rettore Generale del Servizio di Polizia, in servizio a Richmond, Virginia.
  • Colonnello Thomas L. Bayne, Louisiana, Capo dell'Ufficio Rifornimenti Esteri.

Dipartimento della Marina[modifica | modifica wikitesto]

  • On. Stephen Russell Mallory, Florida, Segretario della Marina.
  • Capitano French Forrest, Virginia, Capo dell'Ufficio Ordini e Dettaglio.
  • Comandante John M. Brooke, Florida, Capo dell'Ufficio Artiglieria e Idrografia.

Dipartimento delle Poste[modifica | modifica wikitesto]

  • On. John H. Reagan, Texas, Direttore Postale Generale; Delegato del Texas al Congresso Provvisorio.
  • H. St. George Offutt, Virginia, Capo dell'Ufficio Contratti.
  • B. N. Clements, Tennessee, Capo dell'Ufficio Arredamento.
  • J. L. Harrell, Alabama, Capo dell'Ufficio Finanze.
  • Colonnello Rufus R. Rhodes, Mississippi, Commissario ai Brevetti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]