Portale:Asti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search


Asti-Stemma.png
SanSecondo800.jpg

PORTAL ASTESAN

Voci sulla città e sulla provincia di Asti
Ast e i sò paijs


Asti-Stemma.pngAsti · Provincia di Asti-Stemma.pngProvincia di Asti ·Crystal Clear device camera.pngImmagini di Asti ·
Crystal Clear action configure.pngProgetto Piemonte · Flag of Piedmont.svg Portale Piemonte


Portale Asti
Vista di Asti dal Bricco Biamini

Asti (AT), (Ast in piemontese) arroccata su un'altura, al confine tra langhe e monferrato, con 73.734 abitanti, è il capoluogo di una delle province meridionali del Piemonte.
Fu "Municipium" romano noto con il nome di Hasta Pompeia e sede di un ducato longobardo della Nescia.

Importante libero comune nell'età medievale, divenne uno dei più importanti centri commerciali tra XII e XIII secolo. I suoi mercanti si distinsero in tutta Europa per il commercio e sviluppando le casane, una sorta di banchi di credito. Il nome di Asti è legato in tutto il mondo alla sua produzione vitivinicola, in particolare per l'Asti spumante ed ogni anno, a settembre, vi si tiene uno dei concorsi enologici più importanti d'Italia, denominato la Douja d'Or.

Celebre è anche il suo Palio storico, festa tra le più antiche d'Italia, che si svolge a settembre e culmina con una corsa di cavalli montati "a pelo" (senza sella).

leggi la voce


Vetrina
Nuvola filesystems services.png
Torri e Palazzi dei Roero
Via Roero vista da sud, sullo sfondo la torre dei Roero di Monteu

sono edifici medievali ubicati nel Rione San Martino-Borgo San Rocco, nell'area compresa tra piazza San Giuseppe, via Roero, via Quintino Sella e piazza San Martino. I Roero, o Rotari una delle maggiori famiglie della nobiltà appartenente alle casane astigiane, cominciarono ad occupare l'area all'inizio del XIII secolo e, grazie all'aumento dei propri profitti ottenuti dal commercio e dal prestito di denaro su pegno, aumentarono in modo esponenziale la colonizzazione dell'area. Sul finire del XIII secolo, il Comune di Asti, grazie al finanziamento delle famiglie mercatali fu in grado di tessere una proficua rete di alleanze e accordi commerciali. La lega che il Comune strinse con Pavia, Genova e il Marchese di Saluzzo, portò alla disfatta dell'esercito Angioino e gli permise di dominare sulla maggior parte del Piemonte centro-meridionale. L'aumento del peso politico astigiano sul Piemonte portò di conseguenza un aumento demografico e urbanistico della città di Asti per tutto il XIV secolo. La carta del Laurus del XVII secolo mostra quante ancora erano le caseforti e le torri nell'abitato cittadino e lascia solamente ipotizzare quale fosse il reale assetto urbano nel periodo di massima espansione trecentesco.
Leggi la voce...

Immagine in evidenza
Biografia in evidenza

Asti, martirio di san Secondo

San Secondo,
è venerato dalla Chiesa cattolica come santo, martire e patrono di Asti. Venne decapitato il 30 marzo 119.

Nel Martirologio romano è ricordato il 29 marzo, il Ferrari invece lo inserisce il 6 aprile.

La leggenda tramanda che Secondo di nobili origini astigiane, vissuto al periodo dell'imperatore Adriano, provenisse dalla famiglia dei "Vettii" o dei "Pallidi" o della "gens" Licinia.

Egli era un idolatra fervente ascritto alla milizia romana e grande amico di Saprizio, prefetto delle Alpi Cozie.

Incontrò a Tortona Marziano, vescovo della città, che lo iniziò sulla via della conversione e della carità.

Saprizio lo imprigionò nella Torre Rossa di Asti e il 30 marzo 119, venne portato all'esterno delle mura astigiane e decapitato.

Leggi la voce...

Sapevi che...

L'assedio di Asti,
del 1526, ad opera del condottiero mercenario Fabrizio Maramaldo, viene ricordato dagli storici astigiani come una delle pagine più valorose della storia della città. Secondo la leggenda, la vittoria degli astigiani venne supportata grazie all'invocazione della Vergine Maria e del patrono san Secondo

San Secondo appare in soccorso degli astigiani contro le truppe di Maramaldo,
affresco settecentesco, Collegiata di San Secondo, Asti

Leggi la voce...

Approfondimenti
Arte longobarda, lastrine dello scudo di stabio, cavaliere, vii secolo, bronzo dorato, berna, historisches museum.jpg

Il Ducato di Asti,
fu uno dei ducati istituiti dai Longobardi in Italia.
Asti apparteneva ai domini longobardi "liguri", in particolare alla regione della Neustria.
Il primo duca astese che compare attraverso i cronisti o i documenti dell'epoca è del VI secolo, nella persona di Gundoaldo fratello della regina Teodolinda.

Leggi la voce...

Rioni, Borghi, Comuni del Palio di Asti
Cattedrale · San Martino San Rocco · San Paolo · San Secondo · San Silvestro · Santa Caterina

Don Bosco · San Lazzaro · San Marzanotto · Santa Maria Nuova · San Pietro · Tanaro Trincere Torrazzo · Torretta · Viatosto
Baldichieri · Canelli · Castell'Alfero · Moncalvo · Montechiaro · Nizza · San Damiano

Asti - Novità
Architettura
Apostoli part.2.jpg
Citazioni

«Si nasce e si muore soli. Certo nel mezzo c'è un bel traffico.
Paolo Conte

Leggi la voce...»

Enogastronomia
Tartufi

I tartufi, in dialetto Trifule,

sono funghi ipogei che appartengono al genere Tuber, appartenenti alla famiglia delle Tuberaceae, classe degli Ascomiceti. Crescono spontaneamente nel terreno accanto alle radici di alcuni alberi, in particolare querce con i quali stabiliscono un rapporto simbiotico (micorriza).

Leggi la voce...

i dintorni
Panorama di San Marzano

San Marzano Oliveto(in piemontese San Marsan)
è un comune di 1.083 abitanti della provincia di Asti.

Si trova in posizione panoramica, a 300 metri sul livello del mare. È visibile dalla strada provinciale n. 6 (per Asti).

Il paesaggio di S. Marzano ricorda a tratti quello toscano ed umbro e per la sua quiete quasi mistica, un'attrazione irresistibile sugli stranieri, non pochi dei quali l'hanno scelto come propria residenza, almeno per una parte dell'anno.

Leggi la voce....

Categorie di riferimento
Progetti
Asti sul web
Portali collegati

Flag of Europe.svg Europa · Flag of Italy.svg Italia


Flag of Piedmont.svg PiemonteCoat of arms of Liguria.svg LiguriaFlag of Lombardy.svg LombardiaSuedtirol CoA.svg Alto Adige-SüdtirolAltomilaneseCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino Alto AdigeCoA of Friuli-Venezia Giulia.png Friuli-Venezia GiuliaCoat of Arms of Veneto.png VenetoBandiera dell'Emilia.svg EmiliaCaveja.svg RomagnaCoat of arms of Tuscany.svg ToscanaRegione-Umbria-Stemma.svg UmbriaMarcheLazio Coat of Arms.svg LazioRegione-Abruzzo-Stemma.svg AbruzzoBasilicataCoat of Arms of Apulia.svg PugliaCoat of arms of Calabria.svg CalabriaSicilian Flag.svg SiciliaSardegna-Stemma.svg SardegnaVal Camonica
CoA of Verbano-Cusio-Ossola.svg Val d'OssolaStub Valsugana.PNG Valsugana


Portale BeneventoPortale BergamoPortale BolognaPortale BolzanoPortale BresciaPortale CagliariPortale CesenaPortale CuneoPortale FasanoPortale FirenzePortale ForlìPortale FrosinonePortale GenovaPortale GrossetoPortale Provincia di GrossetoPortale LeccePortale LivornoPortale MantovaPortale MilanoPortale NapoliPortale PadovaPortale ParmaPortale PratoPortale Reggio CalabriaPortale RomaPortale TarantoPortale TerniPortale TorinoPortale TrentoPortale UdinePortale VastoPortale VeneziaPortale Verona