Patty Pravo (1968)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Patty Pravo
ArtistaPatty Pravo
Tipo albumStudio
Pubblicazione1968
Durata32:00
Dischi1
Tracce11
GenereBeat
Pop
EtichettaARC, ALPS 11009)
Registrazione1996-1998
Patty Pravo - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1969)
Singoli
  1. Ragazzo triste
    Pubblicato: 1966
  2. Qui e là
    Pubblicato: 1967
  3. Se perdo te
    Pubblicato: 1967
  4. La bambola/Se c'è l'amore
    Pubblicato: 1968

Patty Pravo è l'album di debutto dell'omonima cantante, pubblicato nel 1968 dalla ARC.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la pubblicazione di 4 singoli di successo, arriva finalmente il primo 33 giri di Patty Pravo: il suo album omonimo di debutto.

Dell'album fanno parte:

L'album è presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia alla posizione numero 73.[2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A[modifica | modifica wikitesto]

  1. La bambola - 3:03 (Franco Migliacci - Bruno Zambrini - Ruggero Cini)
  2. Yesterday - 2:16 (John Lennon - Paul McCartney)
  3. Five Foot Two Eyes of Blue - 1:30 (S. Lewis - J. Young - R. Henderson)
  4. Se perdo te - 2:54 (Sergio Bardotti - Paul Korda)
  5. Se mi vuoi bene - 2:15 (Cassia - David - Bacharach)
  6. Qui e là - 2:26 (Aina Diversi - Toussaint)

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

  1. Se c'è l'amore - 2:59 (Franco Migliacci - Macaulay - Maclead)
  2. Ci amiamo troppo - 3:28 (Cassia - Barry - Greenwich - Spector)
  3. Ragazzo triste - 3:02 (Gianni Boncompagni - Sonny Bono)
  4. Io per lui - 3:35 (Pace - Crewe - Gaudio)
  5. Ol' Man River - 2:34 (Hammerstein II - Kern)

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Tecnici[modifica | modifica wikitesto]

  • F. Patrignani: Tecnico della registrazione
  • P Agazzi: Tecnico della registrazione

Critica[modifica | modifica wikitesto]

L'omonimo album di debutto della Pravo risultò fra i più venduti del periodo, classificandosi 4º assoluto nella graduatoria annuale.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia illustrata - Fernando Fratarcangeli - pag. 21 - 22 - 23 - 24 - 25
  2. ^ I 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone
  3. ^ Hit Parade Italia - Top annuale vendita album 1968

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica