Bye Bye Patty

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bye Bye Patty
ArtistaPatty Pravo
Tipo albumLive
Pubblicazione19 febbraio 1997
Durata71:27
Dischi1
Tracce18
GenerePop
Rock
EtichettaFarita Epic
ProduttoreNando Sepe
ArrangiamentiMario Natale
Registrazione1997
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (2)[1]
(vendite: 250 000+)
Patty Pravo - cronologia
Album precedente
(1994)
Album successivo
(1998)
Singoli

Bye Bye Patty è il 20º album di Patty Pravo pubblicato dalla casa discografica Farita di Nando Sepe in licenza Epic nel 1997.

In poco tempo, l'album raggiunge la posizione più alta delle classifiche degli album più venduti, rimanendo fra i primi dieci posti per oltre tre mesi.[2]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Poco prima di partecipare al Festival di Sanremo 1997, Patty Pravo intraprende un mini tour che la porta ad esibirsi in alcune grandi città italiane: pochi concerti, che aumenteranno a grande richiesta e si concluderanno al Piper di Roma, proprio lì dov'era nata artisticamente, 31 anni prima.[3]

Dopo la prima affermazione sanremese con il singolo ...E dimmi che non vuoi morire in testa alle hit più vendute, Nando Sepe con Sony stampa Bye Bye Patty che documenta quei concerti e al quale viene inserito il singolo (che diventa l'unico brano da studio).

Pensiero stupendo è presente in doppia versione (la seconda, per contraddistinguere, dal titolo Pensiero stupendo '97), di cui la nuova versione riarrangiata.

L'album contiene una "traccia ghost" finale in cui si ascolta una bimba, dal nome Federica, che canta un frammento di ...E dimmi che non vuoi morire.

Del concerto al Piper Club, del 24 gennaio 1997, è stato realizzato un DVD live intitolato Bye bye Patty - Patty Pravo Live al Piper, pubblicato lo stesso anno dalla Sony Music Video, in cui è assente il brano ...E dimmi che non vuoi morire poiché non era stato ancora presentato al Festival di Sanremo che sarebbe iniziato verso la metà del mese di febbraio.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. ...E dimmi che non vuoi morire - 4:12 (Vasco Rossi - Gaetano Curreri - Roberto Ferri)
  2. Intro - 1:10 (Pino Mazzarono - Mino Petruzzelli - Vito Modugno - M. Fazio)
  3. Ragazzo triste - 2:58 (Gianni Boncompagni - Sonny Bono)
  4. Qui e là - 3:12 (Aina Diversi - Allen Toussaint)
  5. Se perdo te - 2:52 (Sergio Bardotti - Paul Korda)
  6. La bambola - 3:57 (Franco Migliacci - Bruno Zambrini - Ruggero Cini)
  7. Pazza idea - 4:41 (Paolo Dossena - Maurizio Monti - Giovanni Ullu - Cesare Gigli)
  8. Morire tra le viole - 3:19 (Maurizio Monti)
  9. Pensiero stupendo - 4:12 (Ivano Fossati - Oscar Prudente)
  10. Tutt'al più - 4:26 (Franco Migliacci - Piero Pintucci)
  11. Il paradiso - 3:31 (Mogol - Lucio Battisti)
  12. Poesia - 4:13 (Cassella - Luberti - Riccardo Cocciante)
  13. Ragazza passione - 4:55 (Patty Pravo - Paolo Dossena - Tony Carnevale)
  14. La mela in tasca - 3:51 (Spathas - Tourkogiorgis - Luigi Albertelli)
  15. Non andare via - 4:04 (Jacques Brel - Gino Paoli)
  16. Col tempo - 3:48 (E. Medail - Léo Ferré)
  17. A modo mio - 5:29 (Andrea Lo Vecchio - J. Revaux - C. François - G. Thibaut)
  18. Pensiero stupendo '97 - 5:49 (Ivano Fossati - Oscar Prudente)

Brani live registrati tra il 16 e il 24 gennaio al Capriccio (Bergamo), Magazzini Generali (Milano), Tenax (Firenze) e Piper Club (Roma).

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Patty Pravo: voce
  • Pino Mazzarano: chitarra
  • Piero Gemelli: chitarra
  • Luca Scarpa: tastiera
  • Paolo Gianolio: chitarra acustica, basso, chitarra elettrica
  • Luca Bignardi: programmazione
  • Paolo Valli: batteria
  • Celso Valli: tastiera, pianoforte
  • Mino Petruzzelli: batteria
  • Vito Modugno: basso
  • Andrea Innesto: sassofono soprano

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Laura Putti, PATTY PRAVO: IO DIVINA? E' UN PENSIERO STUPENDO, in la Repubblica, 15 ottobre 1997. URL consultato il 13 luglio 2019.
  2. ^ Hit Parade Italia - Top annuale vendita album 1997
  3. ^ Discografia illustrata - Fernando Fratarcangeli - pag. 156

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica