Palermo Shooting

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palermo Shooting
Palermoshooting2008-Wenders.jpg
Campino in una scena del film
Titolo originalePalermo Shooting
Paese di produzioneGermania, Francia, Italia
Anno2008
Durata124 min
Generedrammatico, thriller
RegiaWim Wenders
SoggettoWim Wenders
SceneggiaturaWim Wenders e Norman Ohler
ProduttoreWim Wenders e Gian-Piero Ringel
Produttore esecutivoJeremy Thomas e Peter Schwartzkopff
Distribuzione (Italia)BIM Distribuzione
FotografiaFranz Lustig
MontaggioPeter Przygodda, Oli Weiss e Mirko Scheel
MusicheIrmin Schmidt
ScenografiaSebastian Soukup
CostumiSabina Maglia
Interpreti e personaggi

Palermo Shooting è un film del 2008 scritto, prodotto e diretto da Wim Wenders.

È stato presentato in concorso al 61º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film narra la storia di un fotografo di grande successo, Finn (Campino), il quale vive una vita brillante ma alquanto disordinata. Non dorme mai, il suo cellulare suona in continuazione e la musica che ascolta in cuffia è praticamente la sua unica e fedele compagna che lo aiuta ad estraniarsi dal resto del mondo.
Quando finalmente si rende conto della futilità della sua vita, Finn decide di abbandonare tutto e di andare a Palermo dove, grazie a fortuiti e fortunati incontri (con una donna, interpretata da Giovanna Mezzogiorno, e con la Morte, cui dà il volto Dennis Hopper) viene portato a riconsiderare la propria esistenza e a scoprire un nuovo sguardo con il quale affrontare la vita.

Dedica[modifica | modifica wikitesto]

I titoli di coda sono aperti dalla dedica a due registi morti lo stesso giorno, il 30 luglio 2007, Ingmar Bergman e Michelangelo Antonioni, mentre era in corso la lavorazione di questo film.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La nipote del regista, Hella Wenders, ha diretto un documentario sulla realizzazione del film.
  • Nel film, il protagonista, mentre si ritrova in una terrazza, incontra la fotografa Letizia Battaglia, che impersona se stessa.
  • Il 12 marzo 2014 il Tribunale di Palermo ha condannato il Comune di Palermo per aver prima promesso e poi negato, per ragioni politiche, un finanziamento di 250.000 euro [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN214011859 · GND (DE7671490-1
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema