La terra dell'abbondanza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La terra dell'abbondanza
Terra specchio.jpg
John Diehl e Michelle Williams
Titolo originaleLand of Plenty
Paese di produzioneUSA
Anno2004
Durata114 min
Generedrammatico
RegiaWim Wenders
SoggettoScott Derrickson, Wim Wenders
SceneggiaturaWim Wenders, Micahel Meredith
MontaggioMoritz Laube
MusicheThom & Nackt
ScenografiaNathan Amondson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

« Mai interrompere il nemico quando sta per commettere un errore »

(Paul)

La terra dell'abbondanza (Land of Plenty) è un film dell'autore regista tedesco Wim Wenders. Prodotto nel 2004, è stato presentato nella sezione in concorso alla 61ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Richiama, nel titolo, una conosciuta lirica dell'autore e cantante statunitense Leonard Cohen.

È una storia di fantasia del regista di Il cielo sopra Berlino e Lisbon Story (presente nel 2003 alla rassegna cinematografica veneziana con L'anima di un uomo). Wenders scava e descrive - con la consueta visionarietà - l'ansia e la disillusione che attraversano l'America nel convulso cambio di millennio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Los Angeles, 2003. Paul è un reduce dalla guerra del Vietnam e fa parte di un corpo speciale per la sicurezza e la difesa contro gli attentati; Lanna, figlia di un missionario, ha vissuto in Africa e torna dopo lungo tempo nel suo paese a lavorare per una comunità di senzatetto. Entrambi hanno però qualcosa in comune. Paul è lo zio della ragazza, con la quale ha perso i contatti da molti anni. Incontratisi nuovamente, sono testimoni della morte di un uomo mediorientale, che consentirà loro di avvicinarsi l'un l'altro e di esprimere opposte visioni del mondo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema