Ten Minutes Older: The Trumpet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ten Minutes Older: The Trumpet
Ten Minutes Older - The Trumpеt.png
una scena del film
Titolo originaleTen Minutes Older: The Trumpet
Lingua originaleinglese, finlandese, spagnolo, cinese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2002
Durata92 min
Generedrammatico
RegiaSpike Lee, Wim Wenders, Werner Herzog, Jim Jarmusch, Aki Kaurismäki, Víctor Erice, Kaige Chen
SceneggiaturaVíctor Erice, Werner Herzog, Jim Jarmusch, Aki Kaurismäki, Wim Wenders, Tan Zhang, Spike Lee
Episodi

Ten Minutes Older: The Trumpet è un film a episodi del 2002, diretto da Spike Lee, Wim Wenders, Werner Herzog, Jim Jarmusch, Aki Kaurismäki, Víctor Erice e Kaige Chen. Insieme al film Dieci minuti più vecchio: il violoncellista, è dedicato a Herz Frank e Juris Podnieks, rispettivamente regista e direttore della fotografia di Par desmit minutem vecaks, cortometraggio del 1978 a cui i film si ispirano[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sette registi raccontano una storia legata al tempo. Con la più completa libertà creativa e nel tempo di dieci minuti ogni regista porta sullo schermo la sua personale interpretazione del "tempo".

Episodio 1[modifica | modifica wikitesto]

"Dogs Have No Hell", diretto da Aki Kaurismäki

Storia di un uomo appena uscito di prigione che in dieci minuti deve ricostruirsi una vita. Su un treno diretto in Siberia cercherà di convincere una donna a sposarlo.

Episodio 2[modifica | modifica wikitesto]

"Lifeline", diretto da Víctor Erice

  • Paese: Spagna
  • con: Ana Sofia Liaño e[Playo Suarez

La pacifica vita di un villaggio spagnolo nel 1940 sul quale però incombono minacciose morte e violenza.

Episodio 3[modifica | modifica wikitesto]

"Ten Thousand Years Older", diretto da Werner Herzog

È Il racconto portante degli altri episodi, narra della tribù degli Uru Eu Au. Vissero nella foresta amazzonica per diecimila anni, in uno stato men che primitivo. Non conoscevano neppure i metalli. Così questa tribù si presentò nel 1981 a una spedizione di inglesi e brasiliani. La tesi di Herzog è che bastarono dieci minuti di contatto coi "civili" per distruggere quei diecimila anni di civiltà. Gli indigeni non avevano nessuno degli anticorpi indispensabili alla (nostra) vita. Molti morirono di varicella. Tornato dieci anni dopo nella foresta Herzog ha trovato quattro superstiti ormai ridotti a relitti umani. Il capo stava per morire di tubercolosi.

Episodio 4[modifica | modifica wikitesto]

"Int. Trailer Night", diretto da Jim Jarmusch

Jarmusch ci introduce in un intervallo di dieci minuti nella vita di una star, ambientato nella roulotte di Chloë Sevigny durante una pausa dal set di un film. I suoi dieci minuti di pausa saranno continuamente interrotti dal microfonista e dal costumista, inoltre la sua cena arriverà in ritardo, e non potrà essere consumata.

Episodio 5[modifica | modifica wikitesto]

"Twelve Miles To Trona", diretto da Wim Wenders

Wenders ci riporta (come ai suoi albori) in una macchina, in un allucinato viaggio con sullo sfondo la musica rock. Bill, su una strada che sembra senza fine, ha strani attacchi allucinogeni e cerca disperatamente un villaggio per farsi visitare, si risveglierà in ospedale.

Episodio 6[modifica | modifica wikitesto]

"We Wuz Robbed", diretto da Spike Lee

Testimonianza sulle irregolarità riscontrate in Florida, nell'elezioni presidenziali americane vinte da George Bush nel 2000, al suo ultimo mandato.

Episodio 7[modifica | modifica wikitesto]

"100 Flowers Hidden Deep", diretto da Chen Kaige

  • Paese: Cina
  • con: Geng Le, Quiang Li e Jin Zhang

Kaige traccia una piccola e densa parabola sui cambiamenti in corso a Pechino. Un uomo di mezza età chiede aiuto ai traslocatori nel rimuovere le sue cose dalla vecchia casa che sarà demolita per far posto a nuovi grattacieli a Pechino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arsenals Day 2: Honouring Herz Frank, su The Moving Arts Film Journal. URL consultato il 20 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema