Museo di fotografia contemporanea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo di fotografia contemporanea
Cinisello Balsamo, Villa Ghirlanda Silva, museo fotografia VL01.JPG
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàCinisello Balsamo
IndirizzoVilla Ghirlanda, via Frova, 10
Caratteristiche
TipoFotografia
Sito web e Sito web

Coordinate: 45°33′26.66″N 9°12′56.8″E / 45.557406°N 9.215778°E45.557406; 9.215778

Il museo di fotografia contemporanea (MUFOCO) è una fondazione costituita dalla provincia di Milano e dal comune di Cinisello Balsamo nel 2005, un anno dopo l'inaugurazione della sede del museo. Il progetto, avviato nel 1996, nel suo svolgersi ha visto la collaborazione della Regione Lombardia e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'idea di dar vita a un museo dedicato alla fotografia contemporanea nasce in seno al Progetto Archivio dello spazio (parte del più ampio Progetto Beni Architettonici e Ambientali della Provincia di Milano, 1987-1997).

Dopo una prima fase durante la quale un gruppo di lavoro composto da studiosi italiani e stranieri definisce il progetto scientifico del museo e hanno inizio i lavori di ristrutturazione dell'ala sud di Villa Ghirlanda, oggi sede del museo, viene avviata la costituzione delle collezioni fotografiche e della biblioteca.

A partire dal 2000 hanno inizio in una sede provvisoria tutte le attività del futuro museo: catalogazione e conservazione, mostre, pubblicazioni, seminari di studio, committenze a fotografi contemporanei, sperimentazioni didattiche. Contemporaneamente viene costruita una rete di collaborazioni nazionali e internazionali con università, scuole, istituzioni.

Oggi il museo di fotografia contemporanea articola le sue attività in più direzioni rispondendo a molteplici funzioni, volte alla promozione, allo studio, alla divulgazione della fotografia, con particolare accento sul significato delle trasformazioni tecnologiche in corso e sul rapporto fra la fotografia e le altre discipline espressive. Le sue collezioni fotografiche contano quasi 2.000.000 di immagini, divise in 28 fondi fotografici. La biblioteca comprende quasi 20.000 volumi.

Attività del museo[modifica | modifica wikitesto]

Le attività del museo comprendono:

  • Catalogazione
  • Conservazione
  • Interventi di restauro dei fondi fotografici presenti nelle collezioni
  • Realizzazione di esposizioni nella sede del museo, nella piazza antistante il museo, in altre sedi sia italiane che straniere, eventi, performance
  • Produzione di convegni, seminari di studio su temi teorici e storici della fotografia contemporanea
  • Servizio educativo rivolto alle scuole di ogni ordine e grado e a gruppi sociali
  • Attività editoriale
  • Promozione di committenze a fotografi per lo sviluppo della ricerca contemporanea
  • Realizzazione di progetti di arte pubblica
  • Biblioteca e archivio multimediale
  • Premi per la promozione dei linguaggi e degli studi sulla fotografia
  • Erogazione di servizi a istituzioni, enti, università, aziende.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2104 3278