Muhammad ibn Abi Hudhayfa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Muḥammad ibn Abī Ḥudhayfa (in arabo: محمد بن أبي حذيفة‎; ... – ...) è stato il figlio di Abu Hudhayfa ibn 'Utba, un musulmano di Mecca che era emigrato in Abissinia nella Piccola Egira.

Qui nacque appunto il fanciullo e, quando suo padre fu ucciso da shahid nella battaglia di 'Aqraba', in Yamama, fu allevato come un figlio da ʿUthmān b. ʿAffān.

Ambizioso, ma deluso dal fatto che il padre adottivo (peraltro noto per il suo nepotismo una volta diventato califfo) non gli avesse affidato una carica più importante di quella di aiutante del Walī d'Egitto (e suo conquistatore) 'Amr ibn al-'As), Muhammad svolse un ruolo importante nel complotto che portò all'assedio della Dār al-Imāra (la residenza califfale) a Medina e alla selvaggia uccisione di ʿUthmān nel 656.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie